Milano maki

Milano maki

Un piatto tipico della tradizione milanese che diventa modaiolo travestendosi da cibo giapponese.

Dopo una lunga pausa, torno con i Milano maki, un modo sfizioso di servire anche d’estate un piatto tipicamente invernale, l’ossobuco alla milanese con risotto.milano maki x

Ingredienti per circa 20 Milano maki :

1 ossobuco alla milanese, qui la ricetta

1 rametti di prezzemolo tritato

½ spicchio di aglio tritato

La buccia grattugiata di ½  limone (solo la parte gialla)
1 porzione di risotto alla milanese già raffreddato, qui la ricetta

Preparazione:

Preparate un foglio di carta forno, spennellatelo con un pochino di olio, appoggiateci sopra una bella cucchiaiata di risotto, appiattitelo e stendetelo sul foglio, dovete ottenere un rettangolo di risotto di circa 15 cm x 30 cm,  dello spessore di circa 1 cm.

Tagliate delle strisce di circa 2 cm di spessore dell’ossobuco, mettete i bastoncini di ossobuco al centro del riso, richiudete il rettangolo di risotto su se stesso, aiutandovi con la carta forno, chiudetelo bene, dovrà sembrare un salsicciotto, mettetelo in frigo per almeno 30 minuti, in modo che tenga la forma.

Preparate la “gremolata” cioe’ un mix fatto con il trito di aglio, prezzemolo e la scorza grattugiata del limone.

Tirate fuori dal frigo il vostro salsicciotto, liberatelo dalla carta forno e tagliatelo con un coltello molto affilato, a rondelle di 2 cm di spessore, se non vi sentite sicuri, potete tagliare le rondelle senza eliminare la carta forno, per poi toglierla in seguito.

Preparate un piattino con la Gremolada, passateci velocemente i milano maki, se preferite potete intingere solo la punta.

I Milano maki si possono consumare freddi o tiepidi, nel secondo caso teneteli in caldo in un piatto o un tegame appoggiato su una pentola piena di acqua calda, oppure passateli 30 secondi nel microonde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.