STECCHE DI PANE CON PASTA MADRE

Questo pane ha già fatto il giro della blogsfera

e forse riproporlo sarebbe inutile.

Sono già state ampiamente decantate le sue qualità

da chi l’ha fatto e non voglio perciò dilungarmi troppo

ma due parole le devo pur dire non credete?

E’ buono anzi buonissimo facile da fare,anche

se la preparazione è lunga ma è ripagata dalla bontà.

E’ bello croccante e possiede l’alveolatura

come piace a mio padre; che ha sempre avuto da ridire

sul pane perché l’alveolatura era troppo fitta.

Vi conviene fare dose doppia perché state certe

che se lo assaggiate prima di pranzo o cena lo finite prima.

io l’ho fatto per la cena di domenica, ma il primo

filoncino ce lo siamo pappato a merenda

con del prosciutto crudo…a cena

lo abbiamo mangiato con salame bergamasco e mortadella.

Buono con tutto….

Altre note le potete trovare da:

Stella di sale qui

Simona qui

E altre sono citate da loro

DSC00266 copia.jpg

Io ho seguito la ricetta di Simona che copio e incollo

Tra parentesi ho messo gli ingredienti che ho usato io

Ingredienti:

50 gr pasta madre appena rinfrescata

455 gr farina (io uso un misto di manitoba e 00

350 gr acqua

mezzo cucchiaino di sale

mezzo cucchiaino di malto di grano (io zucchero)

sale e olio evo

Procedimento:

L’impasto è il tipico impasto da “pane senza impasto”,

cioè molle, molto idratato.

Più che impastare si mischia bene il tutto per amalgamare gli ingredienti,

inizialmente con un cucchiaio, poi con le mani.

L’ho lasciato 24 ore a lievitare coperto nel forno spento,

ma se mi serve il forno lo metto in un armadietto, basta che sia al riparo.

Devono formarsi le bolle.

Ho provato successivamente,

anche a far lievitare 20 ore…era perfetto ugualmente!

Poi ho infarinato bene la spianatoia, versato l’impasto,

con l’aiuto della farina ho dato tre giri di pieghe del primo tipo, queste,

 spostato su un canovaccio pulito non lavato con detersivi e infarinato,

 pennellato di olio evo, cosparso con una presa di sale,

avvolto nel canovaccio e lasciato riposare per un paio d’ore.

Dopo un’ora e mezza, cioè mezz’ora prima della fine della lievitazione,

ho acceso il forno a 200 gradi statico (ma dipende dal forno).

Ho tagliato in 4 strisce l’impasto, sempre aiutandomi con la farina perchè

è ancora un po’ appiccicoso, ho tirato le 4 strisce più lunghe possibile,

 senza schiacciarle le ho spostate sul tappetino di silicone

(o su carta forno!) messo sulla griglia del forno,

 praticamente sono talmente molli che solo spostandole si allungano,

meno si toccano  meglio è perchè dentro ci sono le bolle.

Con queste dosi vengono 4 filoncini della lunghezza del forno.

Ho pennellato con poco olio e sparso poco sale,

nel frattempo il forno era a temperatura, ho cotto 20 minuti circa;

io nel mio forno alla stessa temperatura ci sono voluti circa 50 minuti

Ecco per la cottura consiglio di regolarsi in base al proprio forno 

DSC00270 copia.jpg
Inutile dirvi che sono talmente soddisfatta che lo rifarò
al più presto anzi in famiglia mi hanno già
detto che è il pane vogliono sempre mangiare!
Come avrete notato anche se il procedimento di
base è sempre uguale le farine sono diverse
in ogni ricetta, il risultato però è sempre
eccellente…dunque una ricetta che presta
a molteplici variazioni negli ingredienti…

Precedente Quiche di cipolle e formaggio Successivo Baccalà alla provenzale

13 commenti su “STECCHE DI PANE CON PASTA MADRE

  1. Sono riuscita finalmente ad avere un lievito madre “promettente” e infatti le tue stecche (le avevo adorate appena le avevi pubblicate!) sono venute davvero buone, ti rinnovo i complimenti per la ricetta!

  2. Non importa che certe ricette siano presenti in parecchi blog..il fatto che tu abbia avuto un ottimo risultato conferma che il metodo seguito è valido e da ripetere!!!
    Un bacio

  3. Davvero bellissime queste stecche, ti sono venute davvero molto bene…peccato non ho pasta madre per poterle provare!!!
    Bacioni Luisa e buona giornata!!!

  4. Ecco…da qualche settimana sto inseguendo queste Stecche..ho troppa volgia di farle..Oggi volevo stamparmi la ricetta ma non capisco perchè la stampante non funziona più!!..comunque vedendo le tue ho l’ennesima conferma che vanno fatte assolutamente!!!!
    Complimenti!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.