Crea sito

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: TORTA PASQUALINA

Buona domenica a tutti ed eccoci qua con una nuova ricetta per la cucina de “Quanti modi di fare e rifare”. E questo mese  la scelta della Cuochina è caduta sulla Torta Pasqualina del blog “Un albarella di basilico”. La ricetta di oggi è un classico per il periodo pasquale ed è perfetta per la gita di pasquetta. La ricetta originale la trovate qui, per la mia interpretazione mi sono affidata a una vecchia rivista del 2011 di Più Cucina.

Immagine-053-1024x768 copiaINGREDIENTI PER LA PASTA:

500 gr di farina 0

250 gr di acqua

1 cucchiaino di sale

PER IL RIPIENO:

500 gr di bietole mondate

4 uova fresche

2 scalogni

300 gr di ricotta

60 gr di grana grattugiato

sale

olio evo

PROCEDIMENTO:

Impastare la farina mischiata con il cucchiaino di sale con l’acqua fino ad ottenere una pasta morbida. Dividerla in quattro palline uguali e traferirle su un vassoio infarinato e lasciatele riposare protetta da un canovaccio per 2 ore.

Nel frattempo lavare e lessare per dieci minuti le bietole. Scolarle, strizzarle bene e tritarle grossolanamente. Rosoloare lo scalogno in poco olio e farlo raffreddare. In una terrina sbattere le uova, unire il formaggio salare e unire la ricotta. Amalgamare bene e quindi unire le bietole.

Ungere lo stampo. Stendere una pallina di pasta molto sottile e abbastanza grande da foderare abbondantemente lo stampo. Ungere la pasta con un filo di olio e ripetere l’operazione con un’altra sfoglia. Versare il ripieno, quindi stendere le ultime due palline di pasta e ricoprire la torta avendo cura di ungere ogni sfoglia. Ribattere la pasta sui bordi in mod da fare un cordone ben chiuso.

Ungere la superficie e cuocere in forno caldo a 190° per 65 minuti.

Immagine-057-1024x768 copiaIo l’ho trovata buonissima ed è finita in un baleno tanto che mi hanno già chiesto il bis.

Questa ricetta partecipa alla serie “Quanti modi di fare e rifare” della Cuochina.

definitivoPICCOLO

Per la cucina dei quanti mese prossimo saremo da “Profumo di Zenzero e Cannella” per la buonissima “Quiche Lorainne”

tortine 018A presto Luisa

 

23 Risposte a “QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: TORTA PASQUALINA”

  1. Superb website you have here but I was curious about if
    you knew of any discussion boards that cover the same topics discussed in this article?
    I’d really love to be a part of community where I
    can get responses from other knowledgeable people that share
    the same interest. If you have any recommendations, please let me know.
    Appreciate it!

     
  2. Luisa scusa se passo solo ora…che bella ti è venuta!
    …fare la torta Pasqualina non è per nulla facile e a te è risultata perfetta.
    bacioni amica mia

     
    1. Carla Emilia è stato un piacere essere ospitati da te e la che ci hai proposto è golosissima ciao Luisa

       
  3. Eccoci Luisa cara,
    siamo Anna, Ornella e la Cuochina
    che ti ringraziamo di cuore per la bellissima torta Pasqualina!
    La nostra tavola festosa si tinge di primaverili colori
    e di allettanti meravigliosi sapori!
    Buona Pasqua a tutti con cuore sincero
    che porti pace e amore al mondo intero!
    A maggio da Dany ti aspettiamo
    la mini quiche lorainne insieme prepariamo!
    Un abbraccio
    La Cuochina

     
    1. Grazie Cuochina i tuoi commenti sono sempre superbi e grazie per l’impegno che offri per noi ogni mese ciao Luisa

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.