MELITZANOSALATA

Questa è l’utima ricetta con le melanzane che posto

per quest’anno l’orto di casa ormai non produce

più ortaggi estivi e queste sono le ultime

che ho raccolto…non sapendo come

farle ho deciso di fare questa salsina greca,

confesso che ero un pochetto sciettica

ma il risultato ha superato ogni mia aspettiva

e già sto pensando a l’anno prossimo

quando nell’orto ci saranno di nuovo melanzane e

la rifarò. Con le dosi che indico mi sono venuti

2 vasetti da 250 gr della bormioli

DSC00066 copia.jpg
Ingredienti:
1 kg di melanzane di media misura
15 gr di gerigli di noci
1 spicchio di aglio
1 dl di olio evo
3 cucchiai di aceto di vino bianco
1 cucchiaio di succo di limone
sale e pepe q.b.
Procedimento:
Lavare le melazane  buccherellarle con i rebbi della forchetta e
farle cuocere, intere e con la buccia, in forno caldo a 190°
per 30-40 minuti. Toglierle dal forno, lasciarle raffreddare e privarle
dalla buccia; metterle in un colapasta, un piatto peso con un peso
per far uscire l’acqua di vegetazione.
Tritare i gherigli di noce e l’aglio, frullarli con 3 cucchiai di olio,
aggiungere la polpa di melanzane tagliata a pezzettini e il succo di limone;
frullare di fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare l’aceto, l’olio, unire un pizzico di sale e pepe
e frullare facendo amalgamare bene.
Versare il composto in vasi perfettamente puliti
chiuderli e farli sterizzare per 30 minuti.
E’ buonissima! io ho fatto dei cristini di pane
ma si serve anche con i salumi e i formaggi.
Mi scuso di non passare a salutarvi in questi
giorni…ma mi prendo 3 giorni di riposo
sarò di nuovo qui lunedì.
Precedente CONFETTURA DI SUSINE AL PROFUMO DI CANNELLA Successivo Fagottini ripieni di branzi e prosciutto

12 commenti su “MELITZANOSALATA

  1. buonissimo…in pratica hai fatto il pesto di melanzane….provala con la pasta…è buonissima:-) se passi da me c’è un premio che ti aspetta:-) un bacio
    Annamaria

  2. E’ un piacere conoscerti!
    Non sapevo che questo delizioso caviale si potesse conservare sotto vetro: trovo l’idea molto interessate!
    Ieri ho provato a conservare sotto vetro le cipolle caramellate (di prossima pubblicazione): è un filone inesplorato questo, ma di grande utilità :))

  3. Ci credo che è buonissima… ma non sapevo si potesse anche conservare sotto vetro… sei una fonte inesauribile di novità: grazie e buon… lungo fine settimana!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.