CONIGLIO ALLE VERDURE CON CHIODI DI GAROFANO, BACCHE DI GINEPRO E BUCCIA DI LIMONE

Il coniglio in casa mia

è il piatto della domenica

 per eccellenza.

Non c’è famiglia bergamasca

che non lo cucina nella tipica

ricetta bergamasca che trovate qui.

Ero però stanca della solita ricetta

che seppur buonissima

a lungo andare stanca tutti i palati.

Mi sono perciò inventata

questa ricetta che  non è

che una variante del coniglio

alla cacciatora, che ho sempre

trovato difficile da digerire.

Per renderla più digeribile

ho pensato di mettere la buccia

del limone e devo affermare di aver

fatto bene.

Non dimentichiamoci che il coniglio

Con la sua polpa bianca e tenera

è un ottima alternativa alla carne rossa e

si presta a secondi succulenti e gustosi.

DSC01018 copia.jpg
Ingredienti:
1 coniglio a pezzi

2 carote

2 cipolle

2 coste di sedano

1 mazzetto di prezzemolo

la parte gialla della buccia di 1 limone

2 dl di vino bianco

2 chiodi di garofano

5 bacche di ginepro

4 foglie di alloro

olio evo

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Pulire il prezzemolo e tritarlo con la buccia del limone.

Pulire le verdure e tagliare a pezzettini

le cipolle carote e sedano.

Scaldare l’olio nella pentola e rosolare il coniglio

con le foglie di alloro.

Quando il coniglio e ben rosolato e ha preso un

colore dorato sfumarlo con il vino.

Far evaporare il vino, aggiungere i chiodi di

Garofano, le bacche di ginepro pestare

e le verdure a pezzetti, salare e pepare.

Portare a cottura aggiungendo se necessario

del brodo caldo, io ho impiegato circa

1 ora e mezza, poco prima di finire la cottura

aggiungere il prezzemolo

con la buccia del limone.

DSC01023 copia.jpg
Naturalmente l’ ho servito con polenta  
Ne è uscito un piatto gradevole ricco di aromi
e fresco grazie al limone che lo ha reso anche
più digeribile 
felice weekend a tutti!
Precedente BERTAGNI' (baccalà fritto) CIBO DA STRADA Successivo Minestra di riso arancione con zucca e carote

12 commenti su “CONIGLIO ALLE VERDURE CON CHIODI DI GAROFANO, BACCHE DI GINEPRO E BUCCIA DI LIMONE

  1. Ciao cara, che piacevole scoperta il tuo blog! E che dire di questo piatto?!? Ottimo!!! Adoro il coniglio, ma non l’ho mai cucinato… è la volta buona! Un bacione e complimenti!

  2. anche mia nonna da bergamasca doc sapeva fare il coniglio meravigliosamente bene
    Ricordo che lo faceva cuocere a fiamma bassa per ore…il suo coniglio era speciale!

    bellissima questa ricetta—sei bravissima come sempre

    un bacione e buon week end :-*

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.