Crea sito

Omogeneizzato fatto in casa ricetta anche bimby

OMOGENEIZZATO FATTO IN CASA RICETTA ANCHE BIMBY:
Gli omogeneizzati sono i primi alimenti che entrano nel menu quotidiano dei più piccoli. Sappiamo quanti sono costosi e con preparazione dubbia. Eccovi un modo per prepararli anche in casa in maniera semplice e dal risultato gustoso. Una ricetta che viene incontro sopratutto a chi non sa da dove cominciare . 🙂

Ingredienti

  • 450 gr di carne di vitello, manzo, pollo o tacchino tagliato a pezzi tritata, oppure sole verdure.
  • Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • 1 carota lavata , spuntata e raschiata.
  • 1 costa di sedano pulita dalle parti dure e lavata
  • 1 patate media
  • 500 ml di acqua
  • Sale

PREPARAZIONE :
Mettete la carne e le verdure, lavate , pulite e tagliate a pezzi in una capiente pentola con l’acqua .
Lasciate cuocere per 30 minuti poi aggiungete 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro e aggiustate di sale.
Lasciate cuocere per altri 30 minuti fino a che non si addensa e si cuociono tutti gli ingredienti.
Una vota pronti scolate e mettete in un frullatore o un mixer (se occorre tagliate ancora a pezzi) .
Aggiungete a filo un mestolo di brodo e frullate fino ad ottenere la consistenza di un omogeneizzato.

VERSIONE BIMBY : Tagliate le verdure a pezzi dopo averle pulite e lavate.
Riponetele nel boccale con l’acqua con l’olio d’oliva e il concentrato di pomodoro.
(solitamente sfrutto tutte le verdure a disposizione in frigo anche in base alla stagione quindi possono variare dalla zucca alla zucchina con cipolle e carote o con le patate).
Mettete il cestello e riponete il pezzo di carne. Cuocete il tutto 30 minuti , varoma velocità 1.
Controllate la cottura , se ancora la carne risulta cruda cuocete per altri 15 minuti.
Una volta che tutto è pronto togliete la carne dal cestello riponetela con il brodo.
Frullate tutto per 10 secondi a velocità 5.

Poi riportate sul fondo con una spatolina e frullate ancora per 20 secondi a velocità 10.
CONSERVAZIONE : Versate nei vasetti sterilizzati oppure in contenitori ermetici e lasciate raffreddare e consumate all’occorrenza.

(Visited 1.033 times, 1 visits today)

Pubblicato da Sonia Lunghetti

Una mamma ai fornelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.