Ciceri e tria ricetta Pugliese

Con la ricetta di oggi andiamo nel salento. Precisamente in Puglia. Un piatto rustico gustoso molto semplice tramandato dalle nonne ancora popolare oggi per la sua bontà, che rispecchia i colori e i sapori ricchi di gusto Pugliesi.
Un piatto collegato al nomadismo quando gli Arabi inventarono l’essiccazione della pasta per destinarla ad una lunga conservazione e proprio da loro il termine itriya ovvero vermicelli un termine ancora vivo nel Salento, che ha raggiunto anche altre terre del sud come la Sicilia .
La caratteristica di questo piatto che la rende unica e particolare sta nel unire alla zuppa di ceci una parte di lasagne fritte, direi molto interessante!
In questa giornata questa ricetta è un mio contributo al CALENDARIO DEL CIBO ITALIANO nella GIORNATA NAZIONALE dei Ciceri e tria  a questo link dove Antonella Vergari ci spiegherà tutti i dettagli di questo delizioso piatto, intanto venite a sbirciare la mia versione 😉


Ultime ricetteAntipastiPrimiSecondiDolci 


INGREDIENTI:

Per la pasta

  • Semola rimacinata 400 g
  • Acqua tiepida  200 ml
  • Sale fino 6 g

Preparazione pasta: Prendere la semola di rimacinata di grano duro ,aggiungere  l’acqua e il sale al centro e si inizia ad impastare .
Lasciare riposare 30 minuti l’impasto coperto o avvolto da pellicola.
Poi stendere la pasta in una sfoglia in una maniera un po più spessa .
Poi tagliare a fettucce girare ruotandole su se stesse chiudendo le estremità tra di loro.
Lasciare asciugare da parte , anche una notte.


Per la zuppa di ceci :

  • Ceci secchi 300 g
  • Bicarbonato mezzo cucchiaino
  • Cipolla 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Costa di seano 1
  • Pomodorini 2 o 3
  • Prezzemolo un ciuffo
  • Foglia di alloro o rosmarino 1
  • Olio di oliva
  • Sale e pepe.

Ciceri e tria ricetta PuglieseCiceri e tria ricetta Pugliese

© Copyright Status Mamma

Ciceri e tria ricetta Pugliese

 


PREPARAZIONE: La sera prima mettere a bagno i ceci in acqua fredda con  mezzo cucchiaino di bicarbonato.
Il giorno seguente sciacquare bene i ceci e mettere a cuocere in una pentola , se volete seguire bene la ricetta e ne avete a disposizione cuocete in quelle di coccio, tipo la pignatta, piena di abbondante acqua salata con tutti gli odori (cipolla, alloro, sedano, pomodorini , prezzemolo. )
Cuocere per i tempi indicati dalla confezione dei ceci, prendete metà dei ceci e frullare a parte con poca acqua di cottura.
Poi  aggiungere metà della pasta precedentemente preparata nell’acqua che sta bollendo con i ceci.
Friggere l’altra metà di pasta in olio bollente caldo scolare e asciugare su carta assorbente da cucina.

Quando la pasta è al dente alzare la fiamma aggiungere la pasta fritta nella zuppa con la purea precedentemente preparata  e cuocere fino a fine cottura della pasta fresca circa 15 minuti in tutto, molto dipende dalla pasta.
Servire la zuppa ancora calda con abbondante olio di oliva , buon appetito!Ciceri e tria ricetta Pugliese

(Visited 108 times, 1 visits today)
Precedente Cozze con patatine grattugiate gratinate al forno facile Successivo Biscotti di Prato

2 commenti su “Ciceri e tria ricetta Pugliese

  1. Antonella Vergari il said:

    Ciao Sonia, grazie infinite per il tuo bellissimo contributo alla giornata nazionale della Ciceri e tria, e sappi che la tua foto mette davvero fame! 😀

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.