Dacquoise al Pistacchio ricetta: ingredienti e preparazione

Vediamo come realizzare a casa un dolce squisito alla portata di tutti: la Dacquoise al Pistacchio. Non è la prima volta che portiamo sul blog la ricetta della Dacquoise (la prima volta, vi abbiamo mostrato la preparazione di quella alle mandorle). Come abbiamo già visto, si tratta di una base classica della pasticceria francese, un dolce spesso utilizzato come supplemento a famose torte (come la Bavarese) o in sostituzione al pan di spagna. Non è una meringa e neanche un macaron, anche se ricorda entrambe queste ricette.

All’interno della preparazione vi mostreremo come fare in casa anche la farina di pistacchio che magari potrà tornarvi utile per ulteriori ricette dolci. Pronti? Vediamo tutti gli ingredienti utilizzati e i passaggi. Siamo sicuri che un dolce così stupirà anche voi, è delizioso! Buon lavoro.

Dacquoise al Pistacchio ricetta
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti Dacquoise al Pistacchio

Strumenti

1 Ciotolina
1 Colino
1 Teglia
1 Mixer
1 Coppapasta
1 Leccapentole
1 carta da forno

Passaggi Dacquoise al Pistacchio

Il primissimo passaggio per la nostra Dacquoise al pistacchio consiste nel realizzare la farina di pistacchi fatta in casa. Come si fa? Molto semplice. Prendiamo i nostri pistacchi tostati e sgusciamoli. Frulliamoli e aggiungiamo un cucchiaino di maizena (per assorbire gli oli essenziali dei pistacchi). Quindi rifrulliamo la nostra polvere di pistacchi e setacciamola al fine di ottenere una vera e propria farina (circa 100g). La granella di pistacchi che avanzerà nel setaccio potremo usarla al termine della preparazione come decorazione, quindi conserviamola.

Bene, a questo punto dovreste aver ottenuto una farina di pistacchi come in foto. Se proprio questo passaggio non vi va di farlo, potete acquistare QUI la farina di pistacchi già pronta.

farina di pistacchio

Proseguiamo ponendo in un mixer i nostri 100g di farina di pistacchio e 75g di zucchero a velo. Lo scopo sarà quello di miscelare bene i due ingredienti. Poi mettiamo da parte.

Dopodiché, aggiungiamo gli albumi d’uovo alla ciotola della planetaria e prepariamoci a montarli con la frusta (a velocità medio-alta). È possibile utilizzare anche una frusta elettrica (leggi anche il nostro articolo: come montare a neve gli albumi).

Una volta che gli albumi saranno semi-montati (come in foto) aggiungiamo poco alla volta 100g di zucchero a velo e i semi di 1/2 bacca di vaniglia. Continuiamo a far girare la frusta finché tutto lo zucchero a velo e gli albumi lo avranno assorbito. Il composto finito dovrà risultare lucido e un po’ spumoso.

Iniziamo ora a creare il nostro impasto per questo squisito dolce. Utilizzando un colino a maglie strette, setacciamo, poco alla volta e in più riprese, il composto di farina di pistacchi e zucchero a velo dentro il composto di albumi, zucchero a velo e vaniglia.

Dopo la prima manciata di farina, giriamo il composto, eseguendo con un leccapentole dei movimenti dal basso verso l’alto (per non smontare il tutto).

Poi, continuiamo ad aggiungere a piccole manciate la farina di pistacchi e zucchero a velo, fino a quando sarà finita.

L’obiettivo è ottenere un composto piuttosto denso e leggermente spumoso (come in foto).

Bene, giunti a questo punto, preriscaldiamo il forno a 180 gradi in modalità statico. Poniamo uno strato di carta da forno su una teglia, prendiamo un coppapasta con diametro di 11cm (potete utilizzare anche forme più grandi o più piccole a seconda di ciò che volete ottenere) e, una volta riempita una sac a poche con il composto appena creato, iniziamo a “riempire” il coppapasta con dei movimenti circolari.

Ecco come. Attendiamo qualche istante che il composto dentro al cerchio si stabilizzi e si appiattisca per bene, dopodiché siamo pronti a creare le altre due Dacquoise.

Togliamo i coppasta e siamo pronti ad infornare!

Mettiamo la nostra teglia nel ripiano centrale del forno pre-riscaldato e cuociamo i nostri dolci a 180 gradi per 15 minuti (come in foto). Se inizieranno “a gonfiarsi troppo” vi consigliamo di aprire per qualche istante il forno e richiuderlo successivamente.

Dacquoise in forno

Una volta terminata la cottura dei nostri dolci, possiamo tirarli fuori dal forno e lasciarli leggermente raffreddare.

Una volta raggiunta una temperatura tale da poter tenere in mano le Dacquoise senza bruciarsi, possiamo impiattare.

Come anticipato all’inizio, possiamo decorare le nostre Dacquoise con la granella di pistacchi avanzata nel colino. Ecco il risultato finale! Un dolce squisito.

Dacquoise al Pistacchio cucinare

Le Dacquoise al pistacchio sono ottime se consumare a colazione insieme ad un buon caffè o ad una tazza di latte o a merenda. Protevele anche voi e fateci sapere!

Dacquoise al Pistacchio

Dacquoise al pistacchio informazioni

Possiamo servirle in un piatto e mangiarle così, come fossero biscotti, oppure le possiamo utilizzare come basi per torte o al posto della pasta frolla. Una ricettina davvero versatile!

Consigliamo inoltre di consumare questi dolci il giorno stesso della preparazione senza porle in frigo o congelarle, per poterle gustare a pieno. E per rispondere ad una curiosità di molti utenti, come mai si chiamano così? Il nome “Dacquoise” deriva da Dax, una cittadina del Sud Ovest francese. Non resta che rifarle a casa, buona preparazione!

Hai visto i nostri video su YouTube? ISCRIVITI AL CANALE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.