Vino cotto e zenzero per curare il raffreddore

Il vino cotto e lo zenzero per curare il raffreddore è una mia ricetta personale che ho provato da poco. Conoscendo l’efficacia del vino cotto tuttavia mi sono detta perchè non aggiungere lo zenzero che è un antifiammatorio naturale? Il risultato? Sono sincera preferisco indubbiamente la mia tisana allo zenzero antinfiammatoria  e meglio ancora le caramelle allo zenzero per il mal di gola e la nausea questa bevanda al vino cotto, simile a una tisana mi è sembrata come una medicina ma, sicuramente fa bene. 🙂 Il vino cotto usato per la mia bevanda mi è stato regalato ma questo si può preparare in modo semplice. Può essere speziato anche con le carrube. Nella puglia nel periodo natalizio viene usato per intingere le famose frittelle che noi chiamiamo “Pettole.” Si mette un poco di vino denso in quanto diveta come l’aceto balsamico, e si bagnano dentro. Un vero piacere.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni 2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per preparare il vino cotto

  • 1 lVino rosso
  • 200 gZucchero
  • 1 ramettoCannella in stecche (basta una)
  • 1Noce moscata
  • 2Arance (Si utilizza solo le corteccie)
  • 2Chiodi di garofano
  • 5 gZenzero (Circa 3 fettine sottili)

Strumenti

La tazza per tisana con filtro e coperchio è una buona idea regalo per gli amanti delle tisane che restano calde e l’aroma non si disperde. Quella che intendo regalare a mia figlia è QUI
  • Tegamino
  • Tazza con filtro per tisane
  • Colino

Preparazione

  1. Si versa dunque il vino in un tegamino insieme allo zucchero e si aggiungono la cannella, la noce moscata, i chiodi di garofano, le cortecce delle arance. Rimestare per far sciogliere lo zucchero con un cucchiaio. Dopo cinque minuti dal bollore. Spegnere la fiamma e far raffreddare.

  2. Filtrare con un colino dopo dopo un ora di infusione. Consiglio di aggiungere lo zenzero verso la fine, quindici minuti  a fine cottura, altrimenti potrebbe avere un gusto troppo forte. Riscaldare la bevanda al vino cotto e zenzero prima di versare nella tazza per una maggior efficacia.

  3. Bere infine la tisana di vino cotto e zenzero a piccoli sorsi prima di andare a dormire o durante la giornata.

Vino cotto e zenzero per curare il raffreddore

Il vino cotto rosso bollendo viene a perdere le sostanze alcoliche e quindi non abbiate timore, non ci ubriaca bevendone una tazza. 🙂 Per quanti come me non sono abituati a questa bevanda consiglio di diluirlo come ho fatto io. Metà tazza di acqua e metà di vino. Spero che per curare il raffreddore risulti utile per qualcuno ma ad ogni modo non fa sicuramente male. 🙂 Vieni inoltre a sbirciare sui miei social pinterest instagram twitter facebook

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.