Tortiera carciofi e patate al forno

“Tortiera carciofi e patate al forno,” una ricetta facile indicata per la cena, picnic all’aperto, e  per qualsiasi altra occasione.

Volendo si può preparare il giorno prima, se fà comodo, tanto è buona anche da mangiare fredda, calda poi è sicuramente ancora meglio.

 

Occorrono per questa ricetta 6 persone:

  • 1 kg di patate;
  • 6 carciofi;
  • 1 kg di pomodori grandi;
  • Grana grattugiato;
  • Olio;
  • Aglio;
  • Origano;
  • Sale;
  • pane grattugiato.

 

Procedimento:

Pulire i carciofi lo avete mai fatto? 🙂 Se non volete ritrovarvi con le mani tinte di nero usate dei guanti monouso.

 

Eliminare il gambo dei carciofi (in seguito potrebbero essere utilizzarli magari per un risotto) e le foglie fino a quando escono le tenere dal colore più chiaro.

Tagliare la parte superiore spinosa dei carciofi e il cuore del carciofo a strisce sottili. Metteterle in una ciotola con acqua acidulata con limone.

Sbucciare le patate, e dopo averle lavate, affettarle a rondelle dello spessore di mezzo centimetro.

Fare poi lo stesso con i pomodori.

Mettere un po’ di olio extra vergine di oliva nella tortiera e alternare uno strato di patate a uno di carciofi e sopra uno strato di pomodori. Condire con olio sale, origano, aglio e formaggio e fare altri strati fino a esaurimento degli ingredienti. Condire l’ultimo strato mettendo in più del pane grattugiato. Infornare in forno riscaldato a 200 gradi e coprire la tortiera con carta argentata. Fare cuocere per trenta minuti, aprire il forno, togliere la carta argentata, girare la manopola sul ventilato e gratinare per altri dieci minuti.

Condividere questa ricetta gli amici, all’aria aperta sarà stuzzichevole.

“Tortiera carciofi e patate al forno,” è una ricetta digeribile, ottima accompagnata con del buon pane casareccio.

Consiglio:

Se non avete usato i guanti e volete pulirvi le mani non basta il sapone. Usate un mezzo limone sulle mani tinte.

Vedi anche su google+ le ricette di: LA CUOCA CHE RECUPERA

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.