Crea sito

Riso con brodo di pesce prelibato

E’ indicato specialmente per bambini, anziani e ammalati, perché alquanto digeribile, ma fa del bene a tutti il riso in brodo di pesce prelibato.

Rispetto al brodo di carne è sicuramente più delicato e indicato anche per riprendere l’alimentazione dopo un influenza. Quando a causa di gastroenterite ci si sente nauseati è buono ricominciare con una tazza di solo brodo di pesce e aggiungere il riso e il pesce cotto, quando si sta un pochino meglio.

Per un buon brodo di pesce ho preferito anzi mi ha provveduto mio marito, ope e triglie, due pesci prelibati dal sapore delicato.

RISO CON BRODO DI PESCE PRELIBATO
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 4O Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 250 g Riso
  • 250 g Triglie
  • 250 g Ope
  • Carote (1)
  • Sedano (1 pezzo)
  • Cipolle (1)
  • Pomodori (2)
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. In una pentola con acqua sufficiente cucinare carota, sedano, pomodori e cipolla tagliati a pezzi grandi.

    Preferibile lasciare la cipolla intera per poterla eliminare più facilmente .

  2. OPE E TRIGLIE

    Squamare i pesci con le forbici e togliere le interiora. Lavare accuratamente sotto acqua corrente.

  3. Cucinare per trenta minuti dal bollore a fuoco moderato.

    Abbassare la fiamma, versare il pesce e spegnere il fornello dopo 4/5 minuti massimo.

  4. RISO CON BRODO DI PESCE

    Far riposare il brodo e riscaldarlo prima di servire.

    Cucinare il riso al dente in un’altra pentola con acqua salata abbondante.

  5. Scolare il riso e servirlo nei piatti aggiungendo il brodo riscaldato, dopo aver messo a parte i pesci in un piatto, versare attraverso il colino per essere sicuri che non ci siano spine.

    Gustare caldo e mangiare il buon pesce come secondo

Riso con brodo di pesce prelibato

Consigli per il riso con brodo di pesce:

Attenzione acquistare il pesce sempre dal pescivendolo di fiducia. La qualità del pesce e la freschezza si nota dall’aspetto. Il colore del pesce con la pelle compatta e sopratutto gli occhi devono essere vivi e lucidi e non opachi.

Per essere sicuri che sia fresco comprare nel giusto periodo ad esempio a gennaio troviamo: triglie, nasello, sardine, sogliole e non fuori stagione.

VIENI A SBIRCIARE NELLA BACHECA  DI PINTEREST  LA CUOCA CHE RECUPERA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons