Crea sito

Pasta al pomodoro e acciughe

La pasta al pomodoro e acciughe è una ricetta stuzzicante con il sughetto che si prepara peraltro velocemente sbollentando e frullando i pomodori. Il sugo peraltro si mette poi in frigorifero a raffreddare per una mezz’ora. Preferire per questo sugo i pomodori san marzano che noi nel sud usiamo anche per le conserve di salsa che usiamo poi durante l’inverno. E’ bello cucinare anche in inverno il sugo con le nostre conserve di pomodoro sia a passata di pomodoro come pure a di polpa a pezzi. Conserviamo in questo modo il sapore dell’estate anche perché nei barattoli si mette sempre qualche foglia di basilico fresco. Le acciughe sono pertanto l’altro elemento necessario per la ricetta. Possiamo usare i filetti sottolio o meglio ancora quelle fresche acquistate in pescheria dal pescivendolo di fiducia.

Certamente la qualità in questo modo è garantita. Finalmente qualcosa di nuovo e facile.
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura9 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gPasta (Formato pennette)
  • 5Pomodori (Grandi)
  • 1 pizzicoAglio
  • q.b.Sale
  • q.b.Prezzemolo (fresco)
  • 30 mlOlive nere
  • 40 kgAcciughe (alici) (Filetti sottolio)

Strumenti

  • Tegame
  • Pentola
  • Padella

Preparazione

  1. Immergere i pomodori nell’acqua bollente e scottarli per un minuto. Estrarli, raffreddarli sotto l’acqua freddacorrente e pelarli.

  2. In una padella riscaldare l’olio le acciughe e le olive nere. Disfare con la forchetta solo una parte dei filetti di acciughe.

  3. In un recipiente mettere a macerare per una mezz’ora in frigorifero il sugo di pomodoro frullato, miscelato con l’olio, le acciughe sciolte e le olive, assaporare e aggiungere poco sale. Lavare un ciuffo di prezzemolo e tritarlo finemente.

  4. Lessare infine le pennette in una pentola con acqua salata bollente per circa nove/dieci minuti al dente. Scolare la pasta e condirla con il sugo freddo aggiungendo nei piatti il prezzemolo crudo tritato e qualche filetto di acciuga. Gustare pasta al pomodoro e acciughe nelle giornate calde estive è un modo per stuzzicare l’appetito.

Pasta al pomodoro e acciughe

Preferire per la pasta al pomodoro e acciughe il formato pennette, fusilli o rigatoni. Fare tuttavia attenzione alla cottura della pasta che non deve scuocere.

Questo primo è consigliato specialmente nella bella stagione quando si desidera qualcosa di fresco e stuzzicante ma sempre opportuno.

Considerato che variare fa sempre bene.

Finalmente i gusti si incontrano cercando nuove idee e proposte.

Vieni inoltre a sbirciare su Pinterest di La cuoca che recupera

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.