Crea sito

Grissini di pasta sfoglia

 

I grissini di pasta sfoglia all’interno hanno le olive e il prosciutto. Sono ancora più stuzzicanti serviti con le zucchine grigliate condite con olio extravergine di oliva, sale e limone.

Si preparano velocemente con la pasta sfoglia stesa pronta per l’uso.

GRISSINI DI PASTA SFOGLIA
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 15/20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6/7 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 265 g Pasta Sfoglia (Equivale a due confezioni)
  • 100 g Prosciutto cotto (affettato)
  • 100 g Olive nere
  • q.b. Grana padano (Grattugiato)
  • q.b. Origano
  • Zucchine (Una)
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Succo di limone
  • Uova (1)

Preparazione

  1. Grigliare sulla fiamma (utilizzando una piastra) le zucchine tagliate a fette per la loro lunghezza. Condire con un filo di olio extravergine di oliva, sale e qualche goccia di succo di limone.

  2. Stendere la pasta sfoglia (anche se si usa quella pronta giò stesa per farla più sottile) senza togliere la carta. Farcire con formaggio, origano olio, una con e fette di prosciutto cotto allineate, l’altra nello stesso con le olive nere a pezzetti.

  3. Dividere la pasta sfoglia a strisce di quattro centimetri e arrotolare i grissini trattenendo dentro il condimento del prosciutto e le olive.

  4. Disporre i grissini sul piatto da forno rivestito di carta e spennellarli con l’uovo battuto per dare alla fine un aspetto ancora più atraente.

  5. Cuocere i grissini di pasta sfoglia nel forno regolato a 250° per una ventina di minuti circa e quando si saranno raffreddati arrotolare le zucchine sulla punta.

  6. Grissini di pasta sfoglia

    I grissini di pasta sfoglia fragranti sono anche indicati da offrirere per le occasioni, quando si organizzano delle feste sulla tavola dei buffet e finger food. Saranno anche apprezzati come antipasto per un pranzo in famiglia.

Grissini di pasta sfoglia

Consiglio per la ricetta dei grissini di pasta sfoglia:

Arrotolare i grissini all’inizio presenta qualche problema ma dopo i primi diventerà più semplice.

Mi trovo bene facendolo prima da un estremità e poi dall’altra. Ogniuno troverà ad ogni modo il suo sistema. 🙂 l’importante è arrivarci in un modo o in un’altro.

 

VIENI A SBRICIARE SU PINTEST LA CUOCA CHE RECUPERA

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons