Frappe di carnevale al forno senza lievito light

Le frappe di carnevale senza lievito light le ho preparate con il dolcificante dietetico che mi ha regalato un amica, invece del lievito ho usato il bicarbonato e ho preferito la cottura al forno piuttosto che friggerle.

Sono riuscite ugualmente soffici e dorate e poi lo zucchero a velo quello si l’ho usato abbondantemente altrimenti che frappe di carnevale sarebbero? Quello light non deve mancare di sicuro.

Le frappe di carnevale vengono chiamare anche chiacchiere.

Da noi nel sud Italia le chiamiamo frappe ma alcuni addirittura cenci di carnevale.

Tuttavia cambia il nome ma non la sostanza.

Tradizioni che peraltro si ripetono anno dopo annno.

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura13 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Il dolcificante che potresti usare per le frappe e altri dolci lo trovi QUI su amazon

250 g Farina 0
30 ml Burro
1 bustina Vanillina
cucchiaini Bicarbonato
25 g Dolcificante dietetico (Del tipo “Truvia”)
2 Uova
2 cucchiai Vino bianco
1 cucchiaino Aceto
q.b. Zucchero a velo

Strumenti

Mattarello
Spianatoia
Forno elettrico

Preparazione

Su un asse per la pasta o un piano da lavoro versare dunque la farina e dare la forma di una fontana con un buco al centro.

Rompere quindi le uova e versarle al centro. Aggiungere quindi il burro fuso, il dolcificante 25 g che equivalgono a mezzo cucchiaio, la vanillina, il vino, il bicarbonato e l’aceto.

Lavorare il tutto con le mani impastando fino ad ottenere un composto liscio e consistente.

Spianare con il matterello la pasta dandole la forma di un rettangolo.

Tagliare delle strisce di pasta di 4 x 7 cm e sistemarle sul piatto da forno rivestito di carta da forno a distanza.

Bucherellare le frappe con una forchetta per favorire la cottura.

Cuocere le frappe di carnevale preriscaldato sui 200° a forno statico per circa 13 minuti.

 

Sfornare le frappe quando avranno un bel colore dorato. Altrimenti far cucinare ancora per due/tre minuti.

Far raffreddare e metterle su un piatto da portata.

Versare sopra lo zucchero a velo abbondantemente che ricopra come una neve.

Decorare anche con dei confetti che dalle mie parti in Puglia sono un altra tradizione legata al carnevale.

Li fanno allegri e di tanti colori come il vestito di Arlecchino. 🙂

Frappe di carnevale al forno senza lievito light

L’aceto nei dolci senza lievito serve tuttavia a potenziare l’effetto del bicarbonato per farli diventare soffici.

Si può anche peraltro escludere l’aceto se qualcuno teme che si possa avvertire e alterare il gusto dei dolci.

Infine le frappe cucinate nel forno sono leggermente più asciutte e bisogna consumarle in breve tempo fino a tre giorni.

In questo contenuto ci sono uno o più link di affiliazione.

Vieni inoltre a sbirciare sui miei social pinterest instagram twitter facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

Se avete bisogno di ulteriori chiarimenti inerenti alle mie ricette sarò ben lieta di rispondere ai vostri commenti. Grazie per l'interesse.

8 Risposte a “Frappe di carnevale al forno senza lievito light”

  1. che meraviglia questa ricetta…adoro le frappe e fatte al forno sono ideali per mantenere la linea
    ottima ricetta davvero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.