Crea sito

Crostata con crema al limone e vanillina

La crostata con crema al limone e vanillina è un dolce classico ma perfetto per ogni occasione. L’impasto per la base è simile ai biscotti ed è amalgamato con l’acqua invece del latte. Nella crema invece c’è il latte ma l’acqua. La trovo pertanto più leggera e golosa. Si usano nella crema sia il succo che la corteccia grattugiata del limone

perciò raccomando di usare limoni non trattati.
Precisamente li potrete acquistare se conoscete dei fruttivendoli di fiducia o nei negozi specifici per prodotti biologici. Si spende un poco di più ma ne vale certamente la pena. Piuttosto che risparmiare sulla qualità è meglio farlo diversamente. Inoltre il risultato sarà più che soddisfacente.
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la crostata

  • 300 gFarina
  • 70 gBurro
  • 80 gZucchero
  • Sale (Un pizzico)
  • 60 mlAcqua
  • q.b.Zucchero a velo

Per la crema al limone

  • 1 lLatte
  • 130 gZucchero
  • 3Uova
  • 60 gFarina
  • 2Limoni (Non trattati)
  • 1 ramettoVanillina

Strumenti

  • Ciotola (capiente)
  • Pentolino
  • Mattarello
  • Tortiera

Preparazione

  1. In una scodella capiente versare dunque la farina lo zucchero un pizzico di sale e il burro ammorbidito. Tirate il burro fuori prima da frigorifero oppure ammorbidire nel forno a microonde. Amalgamare e versare l’acqua tiepida.  

  2. Lavorare quindi per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio e morbido ma consistente. Avvolgere l’impasto dentro la pellicola trasparente e tenerlo per una mezzora nel frigorifero.

  3. Preparare intanto la crema. Lavare e asciugare il limone non trattato. Grattugiare la corteccia. Utilizzare lo stesso limone per ottenere il succo utilizzando lo spremi agrumi.

  4. Far riscaldare nel frattempo il latte in un pentolino. In una casseruola versare la farina e lo zucchero e versare un poco di latte caldo. Amalgamare con un cucchiaio.

  5. Accendere la fiamma a fuoco moderato. Versare il succo del limone e le uova e rimestare. Aggiungere il latte caldo poco per volta e cuocere la crema per sette/otto minuti dal bollore .Verso la fine unire la vanillina e la corteccia del limone grattugiato.

  6. Far raffreddare la crema. Stendere l’impasto con il matterello di circa un centimetro e foderare una tortiera imburrata e infarinata. Far arrivare la pasta fino al bordo.

  7. Cuocere nel forno riscaldato per dieci minuti. Aprire il forno ed estrarre la crostata (non preoccupatevi si può fare e anche se c’è il lievito 🙂 Aggiungere ora la crema al limone profumata e continuare la cottura ancora per circa dieci/quindici minuti fino a quando noterete che la crosta diventa dorata.

  8. Far raffreddare la crostata con crema al limone e vanillina e alla fine aggiungere sopra lo zucchero a velo e servire con un buon the.

Crostata con crema al limone e vanillina

Consigli per la crostata con crema al limone Per esperienza personale faccio cuocere sempre la base delle crostate per una decina di minuti prima di aggiungere la marmellata, la crema o cioccolato. In questo modo non affonda. Confesso che ero disperata e avevo quasi pensato di gettare la spugna . Ora finalmente le crostate mi riescono bene.

🙂 Vieni inoltre a sbirciare su Pinterest di La cuoca che recupera

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons