Crea sito

Cornetti salati al salame

I cornetti salati al salame si preparano in poco tempo con la pasta sfoglia stesa pronta per l’uso.

Si mangiano volentieri per la merenda, e la cena. Ottimi come antipasto e l’ideale per aggiungere e arricchire la tavola dei buffet alle feste di compleanni e per le varie occasioni.

I bambini e i grandi gourmand li apprezzeranno certamente.

La novità di  questa ricetta, è la deliziosa salsa cocktail, che li rende ancora più appetitosi.

Il  profumo che emanano e il risultato potrete constatarlo di persona.

Uno tira l’altro i cornetti salati, e in men che non si dica, cotti e mangiati per la gioia di tutta la famiglia.

Cornetti salati al salame
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 230 g Pasta Sfoglia (Rotonda)
  • 8 fette Salame
  • 150 g Mozzarella
  • q.b. Salsa cocktail
  • q.b. Grana padano (Grattugiato)

Preparazione

  1. Dividete la sfoglia prima in quattro e poi in otto come indicato attraverso immagine riportata.

  2. Cornetti di pasta sfoglia

    Disponete una fetta di salame, due pezzetti di mozzarella e mezzo cucchiaino di salsa cocktail su ogni pezzo di pasta.

  3. Arrotolate dalla parte larga fino alla punta e dare la forma del cornetto girando le due punte verso l’interno.

    Continuare fino alla fine.

  4. Disporre i cornetti preparati nel forno riscaldato a 250° e spolverare con grana grattugiato sopra i cornetti salati al salame.

    Cuocere per circa venti minuti circa fino a quando la crosta diventa dorata come nell’immagine.

Cornetti salati al salame

Consigli per la ricetta cornetti salati al salame:

Raddoppiare le dosi, perché i cornetti, sono davvero deliziosi e non bastano mai. Se poi proprio dovessero avanzare sappiate che peraltro si mangiano molto volentieri anche freddi o riscaldati per mezzo minuto al microonde.

Vanno ad ogni modo comunque messi in frigorifero se restano.

Si possono preparare anche il giorno prima delle feste.

Meglio non coprire i rustici con la carta argentata. Se restano scoperti saranno fragranti anche il giorno seguente.

Vieni a sbirciare su Pinterest di La cuoca che recupera

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons