Crea sito

Lampascioni sotto vetro

Nuovo modo per conservare i lampascioni sotto vetro, questo che propongo. Una ricetta con il procedimento un po’ diverso dal solito. Consiglio questo sistema avendone constatato personalmente il risultato.

Avere sempre a disposizione un barattolo anche  durante l’inverno sarà utile per realizzare dei buoni contorni e anche per le frittate.

Pulire i lampascioni sporchi di terra e appiccicosi è senza dubbio la parte più impegnativa della preparazione ma, ci si può premunire di guanti di gomma per non sporcarsi le mani e il lavoro si può anche eseguire a più riprese.

Lampascioni sotto vetro
  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 7 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 2 1/2 kg Lampascioni
  • 2 ciuffi Prezzemolo
  • 3 spicchi Aglio
  • 1 1/2 l Aceto di vino bianco
  • q.b. Acqua (sufficiente per ricoprirli)

Preparazione

  1. Pulire i lampascioni eliminando le foglie esterne come si fa con le cipolle

    .Fare dei tagli dalla parte delle radici a quelli più grandi per facilitare la cottura.

    Lavare con cura dopo averli tenuti almeno due ore in ammollo.

  2. Mettere a cuocere i lampascioni in una pentola grande in acqua fredda calcolando sei/sette minuti dal bollore, se sono grandi due minuti in più.

    Scolare e conservare il liquido di cottura.

  3. Condire in una grande scodella con prezzemolo tritato abbondante e aglio e riempire i barattoli.

    Riempire i barattoli sterili e versare l’acqua di cottura all’aceto calda fino a ricoprire i lampascioni.

  4. Mettere i barattoli ben chiusi su un piano nel senso contrario per ottenere il sottovuoto.

  5. Mangiare i lampascioni sotto vetro preferibilemente non subito, ma dopo qualche mese e aggiungere al momento di servirli un filo di olio extravergine di oliva.

Lampascioni sotto vetro

Consigli per i lampascioni sotto vetro

Come avrete notato in questa ricetta a differenza di altri metodi, i lampascioni sotto vetro si conservano con l’acqua di cottura all’aceto e non con l’olio.

Scolare e aspettare che si raffreddino.

Condire in una grande scodella con prezzemolo tritato abbondante e aglio e riempire i barattoli.

Versare aceto nei barattoli fino a ricoprire i lampascioni e chiudere.

Mangiare i “lampascioni sotto vetro” non subito, ma dopo qualche mese e aggiungere al momento di servirli un filo di olio extravergine di oliva.

Preferire di acquistare dei lampascioni più piccoli che hanno ancora più sapore anche se la preparazione nel pulirli richiederà più tempo.

Vieni a sbirciare su Pinterest di La cuoca che recupera

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

2 Risposte a “Lampascioni sotto vetro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons