Tartufini di Castagne

Tartufini di Castagne
 
Villa Casta, 1880.
Nella grande e sontuosa villa c’era un gran fermento, entro una settimana ci sarebbe stato un ballo e si sa, quale occasione migliore per scegliere marito di ottimo partito?
 
“Signora, la sua ospite è arrivata” disse la cameriera alla padrona di casa che nel frattempo era intenta a dare istruzioni dettagliate alla sarta, che modificava il vestito di sua figlia.”Bene, falla accomodare e fai servire i Tartufini di castagne con del tè nero”.
 
L’ospite fece ingresso nella sala da tè e la padrona di casa la salutò con due baci sulle guance “Susanna, che piacere averti qui, ho bisogno dei tuoi consigli, ma prima di tutto, cosa ne pensi di quest’abito?” e l’amica rispose: “Marì, come sempre ti sei superata, quest’abito è superbo, cos’è organza?Fantastico!”
 
Le dame si accomodarono sui divanetti davanti ad un basso tavolino di legno pieno di vassoi e alzatine con dolcetti di ogni genere e del buon tè fumante che Marì servì all’amica. “Serviti pure Susanna e assaggia questi piccoli Tartufini di Castagne”
 
“Sono paradisiaci, ma che bontà, così gustosi e delicati dimmi che li farai servire al ballo che hai organizzato!” “Ma certo, ci sarà questo e molto di più lo sai, è un evento che deve stupire in ogni sua forma e a proposito di questo, come ti ho detto, ho bisogno del tuo aiuto”.
 
Susanna sorrise all’amica Marì, la conosceva troppo bene e sapeva già cosa volesse ma aspettava che fosse lei a dirlo, “Al ballo ci saranno le persone più illustri della città, ho bisogno che tu riesca a far partecipare il conte Gerardo, mia figlia deve sposarlo”
Continua …
 
Beh, a quanto pare ci sarà un ballo cui partecipare e si potrà gustare ancora questi meravigliosi Tartufini di Castagne!
 
Cosa aspettiamo? Accendiamo i fuochi, si parte!
 
Guarda anche: Bocconotti abruzzesi e Mostaccioli abruzzesi
 
Seguitemi per restare sempre aggiornati su Facebook e Instagram!

Tardufini di Castagne
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni20 tartufini
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gcastagne (fresche)
  • 80 gmandorle (sbucciate)
  • 35 gzucchero a velo
  • 2 cucchiailiquore (rum, anisetta, strega)
  • Mezzascorza d’arancia (grattugiata)
  • q.b.cacao amaro in polvere

Procedimento

  1. Per iniziare la ricetta dei tartufini di castagne, privare le castagne della scorza dura, immergerle in acqua fredda e portare a bollore lasciandole cuocere per circa 40 minuti. Scolarle e quando saranno intiepidite, togliere la pellicina che le ricopre.

  2. Tostare le mandorle spellate in una padella antiaderente oppure in forno a 200°C per 3-4 minuti.

    Quando saranno completamente fredde, tritarle in un mixer sino a renderle farina e allo stesso modo, tritare le castagne.

  3. Tartufini di Castagne

    Unirle in un ciotola con lo zucchero a velo, 2 cucchiai abbondanti di liquore a scelta, la scorza grattugiata di mezzo arancio oppure qualche goccia di fiori d’arancio.

    Impastare, avvolgere il panetto nella pellicola e lasciarlo riposare in luogo fresco e asciutto (no frigorifero) per 3 ore.

  4. Tartufini di Castagne

    Formare delle palline di circa 18gr, passarle nel cacao e posizionarle nei pirottini o direttamente su un piatto da portata.

  5. I Tartufini di Castagne possono essere conservati sino a 3 giorni in luogo fresco e asciutto in un sacchetto per alimenti o un piatto chiuso con pellicola.

    Per una versione più leggera adatta ai bambini, sostituire il liquore con il latte e conservarli in frigorifero.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.