Pizza di Formaggio Marchigiana

Pizza di Formaggio Marchigiana

Serra De’Conti 1900
Monastero di Santa Maria Maddalena
 
Il monastero era immerso nel buio della notte che lentamente scivolava via lasciando il posto al nuovo giorno.
Tra le pareti rimbalza l’eco indistinto delle litanie della preghiera mattutina, pronunciate dalle monache.
 
Un giorno speciale come lo erano stati quelli precedenti e come lo saranno i prossimi, ancora più importanti.
Il tempo della Quaresima era quasi alla fine, tra pochi giorni il monastero sarebbe stato in grande festa per la Pasqua e le monache dovevano essere pronte.
 
Giovedì Santo, giorno di preghiera come tutti i giorni ma con una devozione maggiore, di li a poco oltre alla Pasqua ci sarebbe stata un’altra festa; la cerimonia che avrebbe passato “la moretta” da Maestra delle novizie a Abbadessa.
 
La Maestra delle novizie era una donna nata in Africa, l’unica presente in quelle terre all’interno di un monastero e con una posizione di rilievo come il suo.
 
Aveva avuto un’infanzia difficile, fatta di guerra e schiavitù, ma all’età di dieci anni incontrò il suo salvatore, un giovane monaco che la riscattò e la trasse in salvo portandola con sé in Italia e affidandola poi alle cure delle clarisse del monastero Belvedere, dove fu battezzata con il nome di Maria Giuseppina Benvenuti e in seguito consacrata.
 
“Sotto con quelle mani clarisse” la voce perentoria della cuoca del monastero rimbombava in cucina “Dobbiamo impastare oggi la Pizza di Formaggio Marchigiana, che è Giovedì Santo, così che per Pasqua sarà tutto pronto e anche per la cerimonia della futura Abbadessa”

Così dicendo sfogliava il suo personale ricettario, aveva iniziato a scriverlo nel 1845 e lì vi era la ricetta della pizza o crescia di formaggio.
 
“Per 3 cresce, e una per il Padre confessore, ci vuole farina 16 libbre, un mezzo di latte, ova 40 come i giorni di quaresima, 3 once di sale, pepe, un’oncia e mezza grassa, 3 libbre di formaggio secco e 8 fresco, 2 once d’olio, e mezzo di zafferano buono, e questa dose basta per 24 persone e il Padre Confessore” decretò infine.
 
Dopo che fu tutto impastato e lievitato per un pomeriggio, non restava che cuocerle “Pensate che la Maestra ci suonerà qualcosa il giorno della cerimonia? Mi piacerebbe tanto ascoltarla, ho sentito solo di nome la sua bravura da organista” disse una delle novizie “ Certo che si, la Maestra in quanto tale, ci tiene a tramandare i suoi insegnamenti, tra cui quelli musicali; ma adesso bando alle ciance, e a lavoro” disse la cuoca.
 
E dal Monastero della Santa Maria Maddalena sulle dolci note di un organista d’eccezione, la pizza di formaggio è arrivata sino a noi divenendo tradizione.

Cosa aspettiamo? Accendiamo i fuochi, si parte!
In questo articolo sono presenti affiliazioni Amazon
Clicca QUI per gli stampi usa e getta utilizzati nella ricetta!

Pizza di Formaggio Marchigiana
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana
316,67 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 316,67 (Kcal)
  • Carboidrati 30,32 (g) di cui Zuccheri 1,80 (g)
  • Proteine 15,03 (g)
  • Grassi 15,61 (g) di cui saturi 8,08 (g)di cui insaturi 3,70 (g)
  • Fibre 1,27 (g)
  • Sodio 1.432,89 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 105 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 400 gfarina 00
  • 120 gpecorino (Stagionato grattugiato)
  • 80 gparmigiano Reggiano DOP (Grattugiato)
  • 120 gpecorino romano (A cubetti)
  • 3uova
  • 130 mllatte intero (Tiepido)
  • 35 gstrutto
  • 15 glievito di birra fresco
  • 5 gzucchero
  • 2 gsale
  • 2 gpepe nero (Macinato)

Procedimento

  1. Per iniziare la ricetta della Pizza di Formaggio Marchigiana, mettere a sciogliere il lievito fresco nel latte tiepido.

    In una ciotola versiamo la farina a fontana.

  2. Versare ora lo zucchero e il latte con il lievito sciolto e iniziare a mescolare con l’utilizzo di una forchetta.

  3. Aggiungere le uova e amalgamare per qualche secondo, procedere poi con l’aggiunta dello strutto e ripetere l’operazione allo stesso modo.

  4. Iniziare ad impastare la farina agli ingredienti precedentemente mescolati e aggiungere il sale e il pepe.

    A questo punto, versare il pecorino e il parmigiano grattugiati, amalgamare e aggiungere il pecorino romano tagliato a cubetti.

  5. Spostare l’impasto sul piano da lavoro.

    Impastare per almeno 10 minuti affinché il panetto risulti liscio, compatto e omogeneo.

  6. Porre l’impasto a lievitare in uno stampo di carta per panettone da ½ kg in forno con la luce accesa per almeno 2 ore o almeno sino al raddoppio del suo volume originale.

    Passate le 2 ore, tirare la pizza fuori dal forno e impostarlo a 170°C ventilato, quando sarà caldo, infornare per 30 minuti.

  7. Pizza di Formaggio Marchigiana

    Ultimo ma non meno importante, a cottura ultimata togliere dal forno e lasciar raffreddare su una grata, in seguito, quando sarà tiepido, scartare l’involucro e lasciarlo raffreddare completamente prima di tagliarlo.

  8. Pizza di formaggio marchigiana

Informazioni aggiuntive

La pizza di formaggio tradizionalmente viene preparara il Giovedì o Venerdì santo per essere gustata nel giorno di Pasqua e pasquetta.

Ottima da preparare tutto l’anno sopratutto se abbiamo ospiti, si potrà gustare come aperitivo o antipasto, accompagnata da salumi e un buon biecchiere di vino, lascerete tutti senza fiato!

Seguitemi sui social per restare sempre aggiornati

FACEBOOK E INSTAGRAM

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.