Insalata di Mare

Insalata di Mare

Costarica agosto 2010
 
Le onde dell’oceano, battevano lente e placide sulla fiancata sinistra del piccolo yoth fresco di verniciatura bianca, con il suo nome stilografico azzurro: Sirena del mare. Il sole aveva spazzato via le nubi che sembravano stessero formandosi all’orizzonte, la giornata era calda ma ventilata.
 
Mario era disteso sui divanetti aveva gli occhi chiusi ma la mente era attiva, pensava a sua figlia Susi, era lei che aveva scelto quel nome il giorno in cui l’aveva acquistata. Un sorriso gli comparve sul volto, ricordava ancora il suo entusiasmo, quando aveva visto lo yoth attraccato al molo. Era un vero uragano, la sua Susi.
 
Chissà se sarebbe riuscito a incontrarla in questo mese, ormai era cresciuta ed era divenuta una stella del cinema di grande talento, non poteva che esserne fiero.
 
“Mario, tesoro, cosa facciamo per pranzo oggi? Avrei voglia di qualcosa di sfizioso ma leggero, ristorantino?” Moira, sua compagna da qualche mese con un fisico impeccabile ma con scarso successo nell’arte culinaria.
“Non preoccuparti Mo ci penso io, oggi non andiamo al ristorante, ho voglia di qualcosa di fresco e che mi ricordi casa, proprio questa mattina presto ho pescato un polpo, una seppia e qualche gamberetto, vedrai cosa ti preparo”.
 
Nulla capita a caso, neppure il pescato, lui pensa a sua figlia ed ecco che magicamente trova nella rete e nella sua mente, tutti gli ingredienti che Susi adora.
 
Messa a bollire l’acqua nella pentola, lavato e pulito i molluschi e crostacei li mette a cuocere, nel frattempo prepara tutto l’occorrente per un’ottima Insalata di mare: Olive nere, mais e sott’aceti limone e olio. Quando i molluschi sono pronti e freddi, li taglia a listarelle e li condisce con tutti gli ingredienti lasciando poi macerare qualche ora.
 
Più tardi, all’ora di cena gli viene un’idea; se pure sono lontani, una foto può renderli vicini, scatta un selfie e lo invia alla figlia con scritto <Pranzetto veloce?>, neanche fosse lì ad aspettarlo risponde subito <Ma che buona, chissà quando inventeranno un teletrasporto?>.
 
La sua bambina non cambierà mai, sarà sempre un uragano che gli farà spuntare il sorriso … e intanto si gusta una splendida Insalata di Mare!
 
Cosa aspettiamo? Accendiamo i fuochi, si parte!

Guarda anche: Cozze gratinate con pomodorini e Brodetto alla sanbenedettese

Insalata di Mare
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpolpo (Fresco o congelato)
  • 400 gseppia (Fresca o congelata)
  • 200 ggamberetti (Sgusciati congelati)
  • 140 ginsalata mista (Sott’aceto: Peperoni, Carote, Sedanorapa )
  • 140 gmais, dolce, in scatola, sgocciolato
  • 70 golive nere (Denocciolate)
  • 1 mazzettoprezzemolo tritato (Fresco)
  • 50 mlsucco di limone
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 1limone (Scorza)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero (Macinato)

Procedimento

  1. Per iniziare la ricetta dell’Insalata di Mare mettere sul fuoco la pentola con l’acqua e le scorze del limone.

    Pulire la seppia e il polpo (oppure prenotarle già pulite dal proprio pescivendolo) avendo cura di togliere le interiora, il becco e la pelle.

  2. Quando l’acqua sarà a bollore immergere la seppia e lasciarla cuocere da sola per circa 35 minuti o sino a quando i rembi di una forchetta entreranno facilmente nella carne. Scolare e metterla da parte a raffreddare.

  3. Aggiungere acqua alla pentola, aspettare il bollore e immergere i tentacoli del polpo velocemente e a più riprese, questo permetterà l’arricciamento dei tentacoli, dopodiché tuffare all’interno l’intero polpo.

    Lasciar cuocere per 35 minuti circa o sino a quando i rembi di una forchetta entreranno facilmente nella carne. Scolare e metterla da parte a raffreddare.

  4. In un pentolino più piccolo mettiamo a bollire altra acqua, quando sarà a bollore immergere i gamberetti congelati e lasciar cuocere per circa 5 minuti. Scolare e lasciar raffreddare.

  5. Insalata di Mare

    Pulire la seppia da eventuali impurità ancora presenti e tagliare nel senso della lunghezza in listarelle sottili.

    Pulire il polpo da eventuali impurità ancora presenti, tagliare la testa a listarelle e separare con un coltello i tentacoli.

    A questo punto con la punta di un coltello “grattare” delicatamente i tentacoli per eliminare i residui di pelle ancora presenti e sciacquare sotto l’acqua. Tagliare a rondelle non troppo spesse.

  6. Insalata di Mare

    Tagliare a rondelle le olive nere denocciolate e unirle in una ciotola al pesce, la giardiniera e il mais sgocciolati e il prezzemolo tritato finemente.

  7. Insalata di Mare

    Fare una citronette con 50 ml di succo di limone e 50ml d’olio extravergine di oliva, sale e pepe. Emulsionare con una forchetta e versare sugl’altri ingredienti.

    Mescolare, assaggiare e nel caso aggiungere il sale.

    Coprire e lasciar macerare in frigorifero almeno 5/6 ore prima di servire.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.