Crea sito

Pasta cavolfiore e guanciale al forno

Avete presente quando la vostra famiglia adora un alimento e non si stanca mai di mangiarlo? Ecco, a casa mia tutti amano il cavolo, ma io non ne potevo più di mangiarlo bollito e condito con solamente olio e sale. Quindi ho creato questa pasta cavolfiore e guanciale al forno. Se anche voi non ne potete più di mangiare il cavolo bollito, indossate il grembiule e preparatela con me.

Se volete restare aggiornati su tutte le mie ricette seguitemi sui Social:
FACEBOOK
INSTAGRAM

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gcavolfiore
  • 120 gguanciale
  • 2 spicchiaglio
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • 500 gtrofie
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pepe nero
  • q.b.sale

Besciamella

  • 500 mllatte
  • 50 gburro
  • 40 gfarina
  • q.b.noce moscata
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Iniziamo con il preparare la besciamella. In un pentolino facciamo sciogliere il burro, poi aggiungiamo la farina, la noce moscata e un pizzico di sale. Una volta che gli ingredienti si saranno amalgamati incorporate il latte e mescolate frequentemente fino a quando la besciamella non si sarà addensata.

  2. Per preparare la pasta cavolfiore e guanciale al forno prendete il cavolo, eliminate le foglie e tagliatelo a spicchi. Mettete sul fuoco due pentole con l’acqua salata. In una aggiungete il cavolo, contate 15 minuti da quando l’acqua inizia a bollire e poi scolate il cavolo. Ricordate di verificare con una forchetta verificate che sia davvero pronto. Fate scaldare leggermente una padella e aggiungete il guanciale tagliato a cubetti e fatelo rosolare per circa 10 minuti. Una volta rosolato, trasferitelo in un contenitore e nella stella padella versate un goccio d’olio e fate soffriggere l’aglio. Nel frattempo buttate le trofie nell’acqua bollente. Successivamente, scolate il cavolo direttamente nella padella e fatelo cuocere con l’olio. Dopo 5 minuti, con una forchetta schiacciate il cavolo fino a renderlo una purea. Aggiungete un altro goccio d’olio e incorporate il guanciale, 40 grammi di parmigiano, 3/4 di besciamella, poi salate e pepate.

  3. Rimuovete gli spicchi d’aglio e scolate la pasta al dente direttamente nella padella e amalgamate tutti gli ingredienti. In una pirofila fate uno strato di besciamella, versate la pasta e ricopritela con un ulteriore strato di besciamella e il parmigiano avanzato. Infornate per 20 minuti a 180 gradi. Se volete dare un’occhiata anche alle ricette degli altri primi piatti che ho preparato potete cliccare qui

4,7 / 5
Grazie per aver votato!