Frittelle di asparagi

Gli asparagi selvatici sono delle erbe spontanee che si possono trovare in tutto il Mediterraneo durante la primavera. È un vero peccato che gli asparagi si possano trovare solo in questo periodo dell’anno. Qui in Italia si possono trovare soprattutto al centro, al sud e nelle isole. Vi basterà fare una passeggiata in prossimità di boschi. Queste frittelle di asparagi sono un secondo piatto facile e veloce da preparare. Si possono preparare anche con largo anticipo, in quanto sono buonissime anche fredde. Avrete bisogno solamente di uova, del latte, della farina, del pecorino e io aggiungo anche un pizzico di lievito istantaneo per preparazioni salate. Adesso indossate il grembiule, scaldate l’olio e prepariamole insieme.

Per essere sempre aggiornati su tutte le mie ricette seguitemi sui miei social:
FACEBOOK
INSTAGRAM

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 mazzettoasparagi selvatici
  • 2uova
  • 100 gfarina
  • 50 gpecorino romano
  • 2 glievito istantaneo per preparazioni salate
  • q.b.sale
  • q.b.olio di semi
  • 20 mllatte

Preparazione

  1. Per preparare le frittelle di asparagi lavate e pulite gli asparagi tagliando con un coltello la parte più dura. Successivamente lessateli in una pentola con acqua leggermente salata. Una volta lessati, scolateli tagliateli a pezzetti piccoli. Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete il latte, il sale, la farina, il lievito e gli asparagi. Amalgamate tutti gli ingredienti e scaldate l’olio in una padella. Non appena l’olio sarà caldo con l’aiuto di due cucchiai formate le frittelle. Cuocete uno o due minuti per lato e fatele sgocciolare in un piatto con carta assorbente. Clicca QUI per vedere la ricetta della mia pasta agli asparagi e al prosciutto cotto.

Conservazione

Le frittelle di asparagi si possono conservare in frigorifero per 2 giorni.

4,1 / 5
Grazie per aver votato!