Mozzarella in carrozza al forno: la mia ricetta veloce e sfiziosa per non appesantirsi troppo

Già lo so, starete pensando “Sacrilegio! La mozzarella in carrozza è solo fritta (qui puoi trovare la ricetta della mozzarella in carrozza fritta), ma perché andare a rovinare un piatto così” etc. D’accordo, fermi tutti. Con gli anni mi sono autoproclamata ambasciatrice del fritto – i muri della redazione di Giallo ne sanno qualcosa e anche i vestiti di tutti i ragazzi – fritto non fa rima con salutare ma, concedetemelo, è decisamente buono e qualche volta ci vuole proprio.

Tra l’altro sono una purista, nel senso che tendo a scoraggiare le richieste per cotture alternative di piatti fritti. Quando ho pubblicato la ricetta della mozzarella in carrozza, in tantissimi avete fatto i vostri apprezzamenti su questo piatto rustico ma al tempo stesso sublime. Ma, c’è un ma.

Hanno iniziato, prima timidamente poi sempre più di frequente, a fioccare le domande su ipotetiche versioni al forno.  Non ci volevo credere: fritta è così buona! Alla fine ho ceduto, spinta anche da una buona dose di curiosità, e ho messo da parte l’olio. Il risultato? Vi dico solo che il mio scetticismo iniziale è stato scalzato da una golosità inaspettata. Ne ho assaggiato un quadrettino e poi non sono più riuscita a fermarmi.Mozzarella in carrozza 640x300

Il bello è che ha fatto lo stesso effetto sui ragazzi della redazione! Quindi se avete voglia di cambiare un po’, se non vi va di friggere e se il vostro obiettivo è stupire senza troppi sforzi e in velocità, provate la mia mozzarella in carrozza al forno 😉

 

Ingredienti per 3 mozzarelle in carrozza

  • Pancarrè 6 fette
  • Mozzarella fiordilatte 400 gr
  • Uova 2
  • Pan grattato 200 gr
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Come si preparano…

Mozzarella strip

Per preparare le mozzarelle in carrozza, ponete la mozzarella su un tagliere e tagliatela a fettine sottili, di massimo 5 mm.

Una volta ottenute le fette, disponetele su una fetta di pancarrè, mantenendo il bordo. Quindi chiudete con un’altra fetta di pancarrè.

A questo punto preparate gli ingredienti per la panatura: in una ciotola sbattete le uova, aggiungendo sale e pepe a piacere. Dopodichè versate il pangrattato in un piatto. Ora inzuppate i panini formati nell’uovo sbattuto e poi passateli nel pangrattato, assicurandovi che tutti i lati siano ben coperti.

Sistemate le mozzarelle in carrozza impanate su una teglia (rivestitela pure con carta forno se necessario), cospargetele con un filo d’olio e infornate a 180° per circa 10 minuti, fino a quando la superficie non risulterà ben dorata.

Qualche consiglio…

  • Questione mozzarella: io ho scelto la fiordilatte, ma perché non provare con quella di bufala? L’importante è scolarla per bene!
  • Questione pane: per praticità ho scelto il pancarrè, ma se avete del pane fresco a casa, magari quello con la mollica ben compatta tipo il pane cafone, tagliatelo pure a fette, eliminate la crosta e formate le vostre mozzarelle in carrozza!
  • Questione panatura: visto che il mio pancarrè era secco, mi è bastato intingerlo nell’uovo sbattuto e poi rotolarlo nel pangrattato. Se, però, utilizzate un tipo di pane morbido e umido, come ad esempio il pane bianco con cui preparare anche i tramezzini, allora sarà meglio passarlo prima nella farina, così l’uovo lo avvolgerà senza problemi.
  • Visto che con questa ricetta ci siamo spinti in là nel campo delle varianti, perché non arricchire il ripieno? Sono sicura che la mozzarella si troverà in ottima compagnia con prosciutto cotto, alici, pomodori secchi o un buon pesto al basilico

Se continuate a storcere il naso, vi consiglio comunque di provare la mozzarella in carrozza al forno, soprattutto se dovete metter su una cena all’improvviso, avete poco tempo ma non volete rinunciare al gusto e avete voglia di posticipare il fritto a tempi migliori. Mi fate sapere? 😉

Firma pera

Precedente Gli spaghetti di verdure con ragù di legumi di Una Blogger in Cucina Successivo Colla di pesce: consigli e segreti per non avere più paura di utilizzarla

Un commento su “Mozzarella in carrozza al forno: la mia ricetta veloce e sfiziosa per non appesantirsi troppo

  1. Bellissima questa versione, la voglio provare con la pasta d’acciughe… io adoro la frittura ma devo tenere sotto controllo il peso e mi devo limitare, quindi se trovo una variante non fritta la provo subito!

I commenti sono chiusi.