I bicchierini di biscotto ripieni di crema: il dolcetto originale che lascia a bocca aperta

Crema. Che sia pasticcera, al cioccolato, agli agrumi, al pistacchio, alla nocciola, non sembra mai abbastanza nei dolci. È vero, è perfetta anche da sola, magari mangiata a cucchiaiate o, per esagerare, spremuta un po’ direttamente dal sac-à-poche. Però è come se fosse stata inventata per andare a braccetto con un accompagnatore più solido, ad esempio un maestoso pan di spagna o una brioche fragrante, senza dimenticare l’altra regina delle basi: la pasta frolla. Qui mi fermo. Sì, perché fino ad ora abbiamo parlato di dolci che, ormai, hanno un posto d’onore non solo nei nostri ricettari, ma anche nei nostri ricordi: la brioche calda del mattino con il ripieno che straborda, la fetta di torta di una cerimonia o la mitica crostata delle feste di compleanno. All’appello manca quel dolcetto non troppo impegnativo e intrigante, quello che fa esclamare “ohhh” non solo per la sua bontà, ma anche per l’originalità. Tipo, avete mai pensato di trasformare dei biscotti in bicchierini da riempire con la crema? A me è venuta l’ispirazione mentre navigavo su internet e ho subito provato a prepararli, questo è il risultato 😉

Bicchierini di biscotto tagliata (2 di 3)

Ingredienti per 5 bicchierini di biscotto

Per la frolla

  • Farina 00 250 gr
  • Burro 125 gr
  • Uova 1
  • Zucchero di canna 60 gr
  • Gocce di cioccolato fondente 30 gr

Per la crema alla nocciola:

  • Latte 200 gr
  • Uova 1
  • Zucchero integrale muscovado 70 gr
  • Pasta di nocciole 40 gr

Per decorare

  • Granella di nocciole q.b.

Come si preparano…

step bicchierini blog

Iniziate preparando la frolla: in una ciotola capiente unite il burro a temperatura ambiente e lo zucchero di canna e iniziate a lavorare gli ingredienti con le mani, pizzicando il burro. Dopodichè aggiungete anche la farina e l’uovo e continuate a lavorare il composto con le mani fino ad ottenere un impasto denso e consistente.

Trasferite l’impasto ottenuto su una spianatoia e continuate a manipolarlo fino a che gli ingredienti si saranno ben amalgamati. Quindi aggiungete le gocce di cioccolato e impastate ancora velocemente. Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Fatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Intanto potete imburrare gli stampini, che rivestirete internamente con la pasta frolla e che diventeranno i bicchierini.

Trascorsi i 30 minuti, tirate fuori il panetto dal frigo e stendete la frolla con un mattarello su una spianatoia leggermente infarinata. Lo spessore dovrà essere all’incirca di 6/7 millimetri. Munitevi di un coppapasta del diametro di 4 cm – lo stesso del fondo degli stampini che avete scelto – e coppate 5 dischetti, con cui andrete a foderare il fondo degli stampini.

Con un coltello ricavate delle strisce alte circa 6 cm – aiutatevi posizionando lo stampino direttamente sulla frolla per misurarne l’altezza con precisione – dal resto della frolla stesa, e foderate l’interno degli stampini.

A questo punto infornateli in forno statico preriscaldato a 180 °C per 30 minuti.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema alla nocciola: versate il latte in un pentolino e portate a ebollizione. In una ciotola unite lo zucchero muscovado e l’uovo, poi stemperate il composto con un po’ di latte bollente per poi versarlo completamente nel latte. Aggiungete anche la pasta di nocciola e continuate la cottura mescolando fino a che la crema non si addenserà.

Quindi trasferite la crema in una ciotola, copritela a contatto con della pellicola trasparente e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Dopodichè trasferitela in frigorifero per almeno 2 ore in modo che si rassodi per bene. Trascorso questo tempo, trasferitela in un sac-à-poche munito di bocchetta a stella e riempite i bicchierini che si saranno raffreddati. Date un ultimo tocco decorando la superficie cremosa con una manciata di granella di nocciole!

Qualche consiglio…

  • Inizio dalla pasta frolla: io mi sono divertita arricchendola con le gocce di cioccolato, ma potete sbizzarrirvi aromatizzandola con scorza di limone, di arancia, con il cacao o con cacao e nocciole…in questo link troverete qualche idea, compresa la ricetta classica

Ricette pasta frolla

  • Vale lo stesso per la crema: ho un debole per le nocciole, ma perché non giocare sul contrasto di colori? Via libera alla fantasia: provate con quella al cioccolato o al pistacchio. Se non riuscite a decidervi, date un’occhiata qui

Quale crema scegli?

  • Se utilizzerete degli stampini più piccoli rispetto a quelli che ho utilizzato io, potete imburrarne il lato esterno e utilizzarli come forma per la cottura alla cieca oppure provate a cuocere i bicchierini di frolla direttamente in forno.
  • Per le decorazioni avete l’imbarazzo della scelta: vi consiglio di scegliere in base al gusto del ripieno e all’occasione in cui li servirete: ciuffi ci cioccolato o frutta fresca a pezzetti, codette colorate, granella di pistacchio, cioccolato fuso…

Firma pera

Precedente Colla di pesce: consigli e segreti per non avere più paura di utilizzarla Successivo Pasta choux: tutto ciò che vi serve sapere per prepararli senza problemi