Chiffon cake al cioccolato con crema di pistacchi e fiori eduli

Cielo azzurro, sole splendete, un’aria più leggera… Quando le giornate iniziano ad essere così, beh è inequivocabile: la primavera si avvicina! Per questo ho deciso di festeggiare l’arrivo di Marzo con un bel dolce (strano, vero?)e di renderlo ancora più originale, arricchendolo con un pizzico della stagione che questo mese porta con sé. Ci ho pensato su e alla fine ho scelto la consistenza morbida e delicata della chiffon cake.  Con questa torta è stato amore al primo assaggio. Secondo me rappresenta un ottimo compromesso tra la rusticità della ciambella e la raffinatezza delle cake d’oltreoceano. Questa volta, però, ho dato sfogo a tutta la mia golosità e ho colorato l’impasto con il cioccolato, ma non è tutto. Ho pensato: perché non farcirla? Quindi l’ho tagliata a metà e ho usato i pistacchi per realizzare una crema avvolgente che ha lasciato me e i ragazzi di Giallo di stucco per la sua bontà. Una volta terminata e ricoperta di glassa, mi sono lanciata in una decorazione selvaggia a base di…fiori eduli! Se pensate che sia pazza, tranquilli, non lo sono 😉 Ci sono dei fiori che si possono mangiare! Quale modo migliore per festeggiare l’arrivo della primavera?

Chiffon cake 640x300

Ingredienti per la base della chiffon cake al cioccolato

  • Farina 00 190 gr
  • Cacao 30 gr
  • Zucchero 250 gr
  • Amido di mais 50 gr
  • Uova intere 8
  • Albumi 6
  • Olio di semi 140 gr
  • Cioccolato fondente 200 gr
  • Lievito chimico in polvere 16 gr
  • Cremor tartaro 2 gr

Per la crema al pistacchio

  • Latte 250 gr
  • Amido di mais 25 gr
  • Amido si riso 25 gr
  • Zucchero 100 gr
  • Pasta di pistacchio 100 gr
  • Panna montata 450 gr
  • Colla di pesce 8 gr

Per la glassa al cioccolato

  • Cioccolato fondente 40 gr
  • Latte 400 gr
  • Zucchero 30 gr
  • Cacao 40 gr
  • Colla di pesce 4 gr

Per decorare

  • Fiori edibili misti 10

Preparazione:

Chiffon cake step 1Per preparare la base, iniziare setacciando la farina con l’amido di mais, il cacao in polvere, il lievito e il cremor tartaro. Dopodichè separate i tuorli dagli albumi e cominciate a montare i primi con la metà della dose di zucchero. Quindi sciogliete il cioccolato e aggiungeteci l’olio di semi, emulsionando bene. Una volta sciolto, versate il cioccolato sui tuorli spumosi e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto montate gli albumi con la dose restante di zucchero, dopodichè incorporateli poco alla volta al composto di  tuorli e cioccolato, alternandoli con la farina, l’amido di mais, il cacao in polvere, il lievito e il cremor tartaro precedentemente setacciati. Ora Versate il composto ottenuto in uno stampo da chiffon cake di 25 cm di diametro, non ci sarà bisogno di imburrarlo o infarinarlo.

Posizionate lo stampo sul ripiano più basso del forno e cuocete in modalità statica a 170°C per circa 50 minuti. Trascorso questo tempo, sfornate e ribaltate lo stampo su un piatto, lasciando raffreddare per almeno 45 minuti.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della glassa. Per prima cosa mettete in ammollo i fogli di colla di Chiffon cake step 2pesce in acqua fredda per circa una decina di minuti.  Poi versate il latte in un pentolino e scaldatelo fino a portarlo a bollore. Unite lo zucchero e il cacao e lasciate sobbollire per qualche minuto. Quindi aggiungete anche il cioccolato tritato e mescolate. Strizzate la colla di pesce e aggiungetela al composto, continuando a mescolare fino a scioglierla completamente. Trasferite la glassa in una ciotola e lasciatela raffreddare dopo averla coperta a contatto con della pellicola trasparente.

Ora preparate la crema di pistacchi per la farcitura: mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda sempre per circa 10 minuti.

In un pentolino  scaldate il latte e aggiungete  gli amidi, che avete precedentemente mescolato con lo zucchero, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Aggiungete al composto nel pentolino la pasta di pistacchio e portate a bollore. Continuate a mescolare con una frusta e proseguite la cottura a fuoco dolce, finchè la crema non si sarà addensata. Ora strizzate la colla di pesce e unitela alla crema continuando a mescolare. A questo punto trasferite la crema in una ciotola e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente coperta a contatto con la pellicola trasparente. Dopodichè potete trasferite la ciotola in frigorifero per un paio d’ore.

Una volta raffreddata, trasferitela nella ciotola di una planetaria munita di frusta (in alternativa potete utilizzare uno sbattitore elettrico) ed emulsionatela per qualche minuto finchè non risulterà liscia.

Chiffon cake step 3Ora montate la panna, (aggiungete 0,5 gr di colorante in polvere verde (opzionale) e incorporatela alla crema con movimento dal basso verso l’alto per evitare che si smonti.

Dividete la chiffon cake in due dischi, tagliandola con un coltello seghettato oppure a lama liscia. A questo punto farcitela con la crema al pistacchio, che avete trasferito in un sac-à- poche. (circa 1,5 cm di spessore)Ricoprite con l’altro disco e lasciate riposare in frigorifero per almeno 20 minuti.

Trascorso questo tempo, ponete la chiffon cake farcita su una gratella  e colate la glassa, la temperatura ideale della glassa è di 32 °C, se necessario, scaldatela leggermente in microonde prima di colarla.

Ora non vi resta che decorare la torta con il resto della crema al pistacchio, magari con un sac-à-poche munita di una bocchetta rigata e ultimate posizionando i fiori eduli misti a piacere!

Qualche consiglio…

  • Potete preparare l’impasto classico chiaro, magari aromatizzato con i semi di una bacca di vaniglia o dell’essenza di mandorla
  • La crema? Io ho un debole per i pistacchi, ma le varianti si sprecano: al cioccolato, all’arancia, al limone…
  • Questa è una torta che ho dedicato all’arrivo della primavera, ma è perfetta per essere adattata a tutte le stagioni! Ad esempio, perchè non sostituire i fiori eduli con scorze d’arancia, granella di nocciole, ciuffetti di cioccolato?
  • Volete una versione più semplice al solo cacao? Ecco la mia ricetta della chiffon cake al cacao.

Il procedimento è un po’ laborioso, ma quando assaggerete un boccone di questa torta, capirete che ne sarà valsa la pena 😉 Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate!

Firma pera

Precedente #Meatfreemonday: Felafel di ceci e carciofi al profumo di menta Successivo Gamberi: guida pratica per acquistarli e pulirli al meglio

Un commento su “Chiffon cake al cioccolato con crema di pistacchi e fiori eduli

I commenti sono chiusi.