Crea sito

Polpette di quinoa e porri

La ricetta che vi propongo oggi sono delle polpette di quinoa e porri, che potrete servire come stuzzichino ad un aperitivo o come secondo piatto accompagnato da un’insalata fresca.
polpette-di-quinoa-e-porri

La quinoa è una pianta appartenente alla famiglia degli spinaci. Veniva coltivata già 5000 anni fa sugli altopiani delle Ande. E’ ricca di fibre, sali minerali e proteine vegetali. La quinoa viene utilizzata in alternativa ad altri cereali, al posto del riso o del cous cous. Non contiene glutine. Ottima nelle zuppe, nelle insalate fredde o nelle polpette, e oggi ve la propongo proprio in quest’ultima veste.

Acquistate della quinoa biologica e sciacquatela bene in un colino prima dell’utilizzo. Questo è fondamentale per rimuovere una sostanza, la saponina, prodotta dalla quinoa per respingere gli uccelli e gli insetti, che la renderebbero amara. Come si cucina? Una volta lavata, occorre metterla in un pentolino, coprirla con due volumi d’acqua fredda per ogni volume di semi, salare leggermente, portare ad ebollizione e cuocere per circa 15 minuti.

Veniamo alla nostra ricetta

 

POLPETTE DI QUINOA E PORRI

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 200g di quinoa
  • 2 porri
  • 1 cucchiaio di pinoli tritati
  • 2 uova
  • pangrattato
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • olio evo
  • sale
  • pepe

PROCEDIMENTO

  1. Sciacquate la quinoa, poi portatela a bollore in acqua leggermente salata e cuocete per 15 minuti, come indicato nel testo sopra. Una volta cotta lasciatela raffreddare
  2. Nel mentre pulite i porri, lavateli e tagliateli a rondelle sottili. Fateli appassire in una padella con un filo di olio extravergine e un cucchiaio d’acqua. Salate, spegnete e lasciate intiepidire anch’essi
  3. Unite quindi in una terrina i porri alla quinoa insieme ai pinoli tritati. Aggiungete le uova, il parmigiano, 5/6 cucchiai di pangrattato e amalgamate bene. Con le mani inumidite formate tante polpettine
  4. Passate le polpette nel pangrattato, disponetele sopra ad una teglia, versatevi un filo d’olio e infornate a 180 gradi per circa mezzora, girando le polpette a metà cottura per avere una doratura uniforme
VARIANTI

Per una versione più golosa, prendete della scamorza affumicata e tagliatela a dadini. Aggiungete un paio di dadini di formaggio al centro di ogni polpetta mentre le formate con le mani. Una volta cotte al taglio uscirà il formaggio filante! 

Al posto della quinoa potete usare la stessa quantità di riso lessato o cous cous. 

polpette-di-quinoa-e-porri-3