Crea sito

Pesto di melanzane

Pasta al pesto? Si ma al pesto di melanzane!

23 ottobre, e ancora nell’orto trovo delle melanzane meravigliose.. che regalo splendido la natura! Complici sicuramente le temperature delle ultime settimane. Siccome però quest’estate credo di averne mangiate abbastanza da farne indigestione 😉 , farò tanti pirottini di pesto di melanzane che poi andrò ad abbattere e conservare in freezer per tutto l’inverno, così quando avrò voglia di un buon piatto di pasta.. il condimento sarà già pronto. E che condimento!! Sano, saporito, con un sentore di estate. Volete approfittarne anche voi?!

 

pesto di melanzane
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6 porzioni

Ingredienti

  • 2 Melanzane (medie)
  • 1/2 spicchio Aglio
  • 30 g Pinoli
  • 30 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • 10 foglie basilico fresco
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate le melanzane, eliminate i piccioli e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Disponetele su una teglia rivestita di carta forno con la pelle rivolta verso l’alto. Infornatele a 180 gradi per circa 30 minuti, in modo che la polpa si ammorbidisca.

  2. pesto di melanzane

    Una volta ammorbidite, lasciatele raffreddare, dopodiché con l’aiuto di un cucchiaio estraetene la polpa. Eliminate per quanto possibile i semini e tenete da parte.

  3. Nel mentre, nel robot che utilizzate per la preparazione del pesto o nel bicchiere del mixer, tritate i pinoli con 1/2 spicchio d’aglio privato dell’anima centrale, il formaggio e il basilico.

  4. pesto di melanzane

    Unite ora anche la polpa delle melanzane e mixate il tutto, versando olio extravergine a filo fino a che non otterrete una crema liscia e densa. Regolate di sale.

  5. pesto di melanzane

    Con questa dose otterrete circa 6 porzioni per condire la pasta, io di solito preparo 3 pirottini di alluminio quasi colmi (ogni pirottino corrisponde a 2 porzioni) e li surgelo. In questo modo posso conservarli qualche mese e tirarli fuori all’occorrenza. Come di consueto con il pesto, non va mai scaldato sul fuoco perciò se avete deciso di surgelarlo, occorre scongelarlo prima dell’utilizzo.

    Io di solito faccio così: lo scongelo correttamente, cuocio la pasta, scolo la pasta e nel tegame caldo mescolo un po’ il pesto, verso la pasta sopra e tutto raggiungerà così la giusta temperatura di servizio! 

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.