Crea sito

Cappellacci alle pere con burro allo zafferano e semi di papavero

Ecco uno dei due primi piatti che ho preparato per il mio compleanno, i cappellacci alle pere con burro allo zafferano e semi di papavero (o tortelloni).

Cappellacci alle pere con burro allo zafferano e semi di papavero

Sarà una tradizione di famiglia, sarà che mi affascina tutto quello che è fatto in casa, sarà che è anche più buona, ma adoro fare la pasta fresca. Mi rilassa e mi da tanta soddisfazione, soprattutto quando i tuoi ospiti si complimentano e ti chiedono quando li ri-inviti a cena 🙂

Solitamente la preparo con farina di Kamut, stavolta ho utilizzato una comune farina per sfoglia.

Ricetta? Eccola

 

CAPPELLACCI ALLE PERE CON BURRO ALLO ZAFFERANO E SEMI DI PAPAVERO



INGREDIENTI PER 4 PERSONE

PER LA SFOGLIA
  • 400g di farina
  • 4 uova
  • 1 goccio di olio di semi
PER LA FARCIA
  • 2 pere abate
  • 250g di ricotta di pecora
  • 40g di pecorino grattugiato
  • 1 bustina di zafferano
  • semi di papavero
  • 50g di burro
  • noce moscata
  • sale, pepe

 

PROCEDIMENTO

  1. Disponete la farina nella planetaria oppure a fontana su un piano di lavoro. Unite un goccio d’olio di semi (giusto un cucchiaino). Se utilizzate la planetaria: azionate la macchina con il gancio e aggiungete le uova, una alla volta, fino a creare un impasto liscio ed omogeneo. Dategli la forma di una palla e lasciate riposare una mezzora coperto da pellicola (per impasto a mano: disponete le uova al centro della fontana e impastate)
  2. Sbucciate le pere, tagliate la polpa a dadini e frullatela. Incorporate la ricotta e il pecorino. Condite con un pizzico di sale, pepe e una grattata di noce moscata e amalgamate
  3. Stendete la pasta in una sfoglia sottile e ricavate tanti quadrati abbastanza grossi. Distribuite il ripieno al centro di ogni quadrato, piegate i quadrati a triangolo, premete bene attorno al ripieno per fare uscire l’aria e sigillate i bordi. Avvolgete ogni triangolo attorno all’indice della mano dopodiché chiudetelo premendo con il pollice cappellacci-1
  4. Lasciate riposare i cappellacci o tortelloni su un vassoio coperto da un canovaccio leggermente infarinato per un paio d’ore. Lessateli poi in abbondante acqua salata (alla quale avrete aggiunto un goccio di olio per non fare attaccare la pasta in cottura)
  5. Scolateli non appena verranno a galla, circa dopo 2 minuti, e conditeli con burro fuso, nel quale avrete stemperato lo zafferano. Serviteli dunque con una spolverata di semi di papavero. Buon appetito!