Crea sito

Life is a combination of magic and pasta F.F.

Life is a combination of magic and pasta F.F.

Schiacciata con l’uva

Schiacciata con l’uva

Riscaldiamo questo primo venerdì di novembre con una delle ricette che ho più a cuore per la sua semplicità e golosità allo stesso tempo, sto parlando della schiacciata con l’uva!
Dolce tipico toscano dalle origini povere realizzato con pasta di pane e uva raccolta dalle vigne durante la vendemmia. Sono solita congelare l’uva dopo averla lavata, lasciar asciugare e per ultimo schiccata, così da poterla proporre più volte durante l’anno.
L’impasto di base ho utilizzato è il mio impestò per la pizza che preparo la sera prima così da avere una buona lievitazione.
A seguire trovate la ricetta di questa piccola e semplice bontà!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta di pizza

  • 400 gfarina 0
  • 8 gsale
  • 240 gacqua
  • 7 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainozucchero

Ingredienti per il ripieno

  • 1 kguva nera (lavata e schiccata)
  • 200 gzucchero
  • q.b.pangrattato
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaiosemi di anice

Preparazione

Iniziamo con la preparazione del l’impasto per la pizza la sera prima: considerate che preparandolo verso le 21 avrete l’impasto per 19 del giorno successivo.
In una ciotola capiente versate la farina e aggiungere il lievito sciolto nell’acqua leggermente tiepida insieme allo zucchero. Mescolate velocemente con un mestolo e aggiungete il sale. A questo punto versate l’impasto su una spianatoia così da avere più spazio e continuate ad impastare per circa 10-15 minuti fino a quando avrete ottenuto una palla liscia e soda. Lasciate riposare per un’ora in un contenitore ermetico capiente con coperchio, in quanto raddoppierà il suo volume, a temperatura ambiente. Successivamente ponete il recipiente in frigorifero per tutta la notte. Verso le 12 del giorno dopo tirate fuori l’impasto e lasciatelo lievitare per 4 ore. Passato il tempo di riposo dividete l’impasto in due palline e lasciate lievitare per altre due ore, poi potrete utilizzare l’impasto.
  1. Ungete una teglia antiaderente e spolverate con del pangrattato. Stendere la prima palla di impasto che sarà ben lievitata.

  2. Ponete sopra circa la metà dell’uva, spolverate con la metà dello zucchero e la metà dei semi di anice.

  3. Coprite con la seconda palla di impasto ben stesa, “pinzando” i bordi in modo da sigillare bene.

  4. Coprite con l’uva rimante, lo zucchero e i semi di anice. Versate un filo di olio e infornate in forno già caldo a 180 gradi per 1 ora.

  5. Ed ecco pronta la vostra schiacciata con l’uva! Potete mangiarla calda o anche il giorno dopo fredda. Si conserva per circa 2 giorni, se non la spolverate prima s’intende!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!


2 thoughts on “Schiacciata con l’uva”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.