Crea sito

Riso con ossibuchi alla milanese

Piatto semplice e saporito che ha bisogno di una cottura lunga e lenta, tipico della cucina lombarda ma diffuso in tutta Italia anche se, ogni regione, ha la sua ricetta. Ottimo come piatto unico.
La ricetta originale prevede l’uso del burro per soffriggere la cipolla, io ho preferito sostituirlo con l’olio extravergine di oliva.

Ingredienti

350 g.di riso Carnaroli
1 kg. di ossibuchi di vitello (o di bovino adulto)
2 cipolle
1 bicchiere di vino bianco
3 bicchieri di brodo di carne
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale e pepe q.b.
farina q.b.

Procedimento

Tritare le cipolle finemente e farle appassire in un tegame capiente con l’olio extra vergine di oliva.
Nel frattempo preparare gli ossibuchi, incidendo con le forbici la membrana che li circonda per evitare che si arriccino durante la cottura, infarinarli bene e farli rosolare da tutte e due le parti, nel tegame dove abbiamo fatto appassire la cipolla.
Bagnare con il vino bianco e farlo evaporare.
Aggiungere poi il brodo, il sale, il pepe, coprire e portare a bollore.
Fare cuocere per alcune ore fino a quando gli ossibuchi saranno morbidissimi e la carne tenderà a staccarsi dall’osso.
Cuocere il riso in abbondante acqua salata, scolare e condire con il sugo degli ossibuchi. Adagiare nel piatto insieme alla carne e servire ben caldo

ossibuchidef

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.