Crea sito

Pinza bolognese natalizia

La pinza bolognese natalizia è la versione ricca della pinza, un dolce da credenza di origini molto antiche tipico della città di Bologna. L’impasto è realizzato con una pasta frolla morbida farcita di mostarda bolognese, arrotolata su sè stessa e cotta in forno.

La versione natalizia ha un ripieno molto ricco, alla mostarda viene aggiunta la frutta secca, l’uvetta, il cacao e i fichi secchi. E’ un dolce deliziosamente profumato che si conserva a lungo ed è una bellissima idea regalo.

Prepariamola insieme…

pinza bolognese natalizia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

(per una pinza grande o due piccole)

per l’impasto

  • 500 gFarina 00
  • 180 gZucchero
  • 2Uova
  • 100 gBurro sciolto (a temperatura ambiente)
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • Scorza grattugiata di 1 limone naturale
  • 1 cucchiainoEstratto di vaniglia
  • q.b.Latte

per il ripieno

  • 400 gMostarda bolognese
  • 100 gMandorle pelate
  • 70 gNoci
  • 40 gPinoli
  • 35 gCacao amaro in polvere
  • 40 gUvetta
  • Mezzo bicchiereVino bianco dolce (tipo Albana)
  • 100 gFichi secchi
  • Scorza grattugiata di 1 arancia naturale
  • 2 cucchiaiMiele
  • q.b.Granella di zucchero (per decorare la superficie)

Preparazione

  1. Prepariamo il ripieno

    Mettete l’uvetta in ammollo nel vino e fatela ammorbidire.

    Tritate grossolanamente le mandorle e le noci e tagliate i fichi secchi a pezzettini.

  2. Quando l’uvetta sarà diventata morbida, scolatela dal vino e stringetela tra le mani per eliminare il liquidoin eccesso.

    In una ciotola mescolate la mostarda con il miele, la scorza di arancia e il cacao amaro setacciato. Unite le mandorle, le noci, i fichi, i pinoli e l’uvetta, mescolate bene il tuttoe tenete da parte.

  3. Se avete tempo preparate il ripieno la sera prima e fatelo riposare tutta la notte.

    Prepariamo la frolla morbida

    Fate sciogliere il burro in un pentolino e fatelo raffreddare.

  4. Versate la farina, lo zucchero, il lievito, la scorza di limone sulla spianatoia e fate la classica fontana, all’interno della quale inserite le uova sbattute, il burro sciolto e 3 cucchiai di latte a temperatura ambiente. Impastate il tutto fino a quando gli ingredienti sono ben amalgamati.

  5. La consistenza è simile ad una frolla classica, se l’impasto vi sembra asciutto aggiungete un goccio di latte, se vi sembra troppo morbido, un cucchiaio di farina.

  6. Con il mattarello stendete un rettangolo di circa mezzo centimetro di spessore, distribuite il ripieno su tutta la superficie e arrotolate l’impasto su se stesso. Piegate le due estremità del rotolo verso il basso e rincalzatele, in modo che non esca il ripieno durante la cottura.

  7. Adagiate il dolce su una leccarda rivestita di carta da forno e cuocetela (posizionandola nella parte più bassa del forno) in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti o fino a doratura.

  8. La pinza bolognese natalizia è pronta, fatela raffreddare completamente prima di servirla.

Conservazione

La pinza bolognese natalizia si conserva a lungo avvolta da cellophane alimentare (lo trovate nelle drogherieo su AMAZON cliccando QUI) in ambiente privo di umidità.

Se preferite, con le stesse quantità, potete realizzare due pinze piccole, diminuendo i tempi di cottura.

****************************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Questo articolo contiene link sponsorizzati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.