Crea sito

Pastiera napoletana classica

La Pastiera Napoletana è un dolce napoletano tipico del periodo pasquale. Una friabile base di pasta frolla racchiude un ripieno molto profumato e aromatico di ricotta. La preparazione è semplice anche se un po’ lunga ma, vi assicuro che, ne vale la pena.

La versione che ho preparato prevede l’utilizzo nel ripieno della crema pasticcera classica e devo dire che la preferisco alla versione con la sola ricotta. A mio gusto alleggerisce la pesantezza della ricotta e ne migliora il gusto e la cremosità.

Andrebbe preparata con uno o due giorni di anticipo perchè il ripieno si compatta e diventa più gustoso. E ora iniziamo a lavorare.

Ingredienti

per la pasta frolla
380 g di farina 00
160 g di burro a temperatura ambiente
180 g di zucchero
2 uova intere
la scorza di un limone naturale grattugiata

per la crema pasticcera
2 tuorli
90 g di zucchero
250 ml di latte
45 g di farina

per il ripieno
400g di grano cotto
400 g di ricotta di pecora (io ho usato quella di mucca)
180 g di zucchero
170 ml di latte
1 bacca di vaniglia
la scorza di un limone naturale grattugiata
30 ml di acqua di fiori d’arancio
50 g di scorza d’arancia candita
5 uova intere
2 cucchiai di burro

Procedimento

crema pasticcera:
In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno spumosi, unite la farina incorporandola bene e il latte a temperatura ambiente, mescolate bene e ponete sul fuoco ad addensare. Spegnete e fate raffreddare La crema risulterà molto densa, non preoccupatevi, deve essere così.

pasta frolla:
versate la farina su un tagliere e fate la classica fontana in cui aggiungerete al centro le uova, lo zucchero, il burro e la scorza di limone. Amalgamate velocemente fino a creare un impasto omogeneo, ponetelo in frigo a rassodare per 1 ora.

ripieno:
Mettete a cuocere il grano con il latte, due cucchiai di burro e la scorza del limone. Portate a ebollizione e fate cuocere per 10/12 minuti. Spegnete e fate raffreddare.

Mescolate la ricotta con lo zucchero, unite le cinque uova, i semini della bacca di vaniglia, l’aacua di fiori d’arancio e i canditi tagliati a cubetti.

A questo punto abbiamo tutti gli ingredienti pronti, non ci resta che assemblare il tutto.

Unite la crema pasticcera e il composto di ricotta al grano cotto, mecolate il tutto fino a rendere il ripieno omogeneo.
Foderate una tortiera di 25 cm di diametro con la pasta frolla, versate il composto e coprite con strisce di frolla intrecciata. (come quelle della crostata)

Mettete la pastiera in forno caldo a 180° per 1 ora e un quarto. Sfornate e lasciate raffreddare fino al giorno successivo.

pastierafinita.jpg

13 Risposte a “Pastiera napoletana classica”

  1. questa pastiera napoletana è perfetta e molto invitante, ne mangerei volentieri una fettina e tu come sempre sei stata bravissima ti faccio i miei complimenti.

  2. Mamma mia una delle mie torte preferite!!! Un vero peccato di gola, non conoscevo la ricetta, mò te la copio e mi cimento anche io

  3. La pastiera napoletana mi piace tantissimo, sinceramente la mangerei ogni giorno, ma in questo periodo sono a dieta, e non posso sgarrare!

  4. Non ho dubbi: per Pasqua riproporrò la tua ricetta! Non ho mai provato a preparare la pastiera ma seguendo i tuoi consigli sento che ce la posso fare!

  5. Io no amo molto la pastiera napoletana, mentre mio marito si!!!!! e spesso quando andiamo a casa di una ns. amica…di origini campane, la prima cosa che le domanda sfacciatamente, e di fargli trovare proprio la pastiera!!!!!!! mi sono spostata per nn fargli vedere il tuo post!!!! sennò mi rompe per averla fatta!!!!

  6. Ma lo sai che io vado matta per la pastiera napoletana??? ho due amici di Napoli e ogni volta quando vado a trovarli gli dico smepre di famrela trovare…è davvero troppo buona e questa tua deve essere davvero speciale!!!

  7. E’ uno dei miei dolci preferiti. Le mie nipotinevorrebbero che lo facessi anche in altri periodi e non solo a Pasqua. Vederlo oggi è una sorpresa. La tua pastiera ha un aspetto fantastico, sei bravissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.