Kugelhupf o Gugelhupf, soffice lievitato di Natale

Il Kugelhupf o Gugelhupf è un soffice lievitato di origine alsaziana che ricorda in nostro panettone, sia per la sofficità che per la ricchezza di ingredienti.
E’ un dolce presente in molte nazioni europee come la Germania, l’Austria o la Svizzera ma fa parte anche della cucina tipica di Trieste.

La sua forma è particolare, viene cotto in uno stampo per ciambelle con molte scanalature che dona al kugelhupf un aspetto estremamente scenografico.
La ricetta è di Paoletta Sersante, i suoi lievitati sono pura magia e nei prossimi giorni ne pubblicherò altri perchè, se seguite attentamente la ricetta otterrete un risultato strepitoso, degno di una pasticceria.

La farcitura può essere fatta con uvetta e canditi o con gocce di cioccolato, è importante però rispettare la quantità presente nella ricetta, altrimenti rischiate di sbilanciarla.
Per realizzare il gugelhupf vi occorre la planetaria, è un impasto moto ricco, difficile da incordare a mano ma, se non l’avete potete provare.
Si conserva per 3 giorni in un sacchetto di plastica per panettone ben chiuso, vi assicuro che rimane soffice fino all’ultimo morso!
Regalatelo per Natale insieme ai cantucci al pistacchio e cioccolato, agli amaretti morbidi, saranno sicuramente graditi.

Ecco cosa vi occorre…

kugelhupf vert
  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni6 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaTedesca

Ingredienti

  • 300 gfarina W380 (o una farina per panettone)
  • 150 gburro
  • 75 gzucchero
  • 75 gacqua
  • 50 glatte
  • 10 glievito di birra fresco (o 4 g di lievito di birra secco)
  • 2uova (medie)
  • 2tuorli
  • 25 guvetta (o gocce di cioccolata)
  • 25 gscorza d’arancia candita (o gocce di cioccolata)
  • 5 gsale
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • 1 cucchiainomiele
  • 15mandorle (per la decorazione)
  • 30 gzucchero a velo vanigliato (per lo spolvero)

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • 1 Stampo per Kugelhopf della capacità di 2 litri d’acqua
  • 1 Ciotola

Preparazione

  1. Nella ciotola della planetaria mescolate l’acqua a temperatura ambiente con il lievito, il miele e 75 g di farina.

    Coprite con la pellicola alimentare e fate lievitare per 45 minuti.

  2. Dopo 45 minuti eliminate la pellicola, aggiungete gli albumi, il resto della farina e il latte poco alla volta. Mescolate con la foglia a bassa velocità in modo da far assorbire i liquidi alla farina. Unite il sale e incordate (serviranno 10 minuti).

  3. Abbassate la velocità e unite un tuorlo, fate assorbire poi aggiungete altri due tuorli e metà dello zucchero. Fate incordare.

    Unite l’ultimo tuorlo e lo zucchero rimasto.

  4. Mescolate il burro morbido con la scorza di arancia in una ciotolina a parte.

    Quando l’impasto sarà nuovamente incordato aggiungete il burro, poco alla volta aumentando la velocità della planetaria.

  5. Lavorate l’impasto fino a quando sarà lucido e ben legato (dovrà staccarsi completamente dalla ciotola e rimanere aggrappato alla foglia), serviranno circa 25 minuti.

  6. Negli ultimi 5 minuti sostituite la foglia con il gancio. Aggiungete l’uvetta e l’arancia candita tagliata a piccoli cubetti e lavorate per 1 minuto.

    Se l’impasto è troppo morbido e fate fatica ad incordarlo, potete aggiungere un cucchiaio di farina.

  7. Trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola, fate lievitare per 50 minuti poi ponetela in frigo, nella parte centrale, per 6/8 ore.

    Se avete bisogno di allungare i tempi potete tenerlo anche 10 ore.

  8. Tirate l’impasto fuori dal frigo, aspettate 30 minuti e poi versatelo sulla spianatoia. Fate le pieghe di tipo 2 (le trovate QUI) in modo da ottenere una massa compatta.

    Girate l’impasto con le pieghe sotto e arrotondate.

  9. Pennellate lo stampo da kugelhupf con un velo di burro e disponete le mandorle sul fondo.

    Fate un buco al centro del panetto di impasto con il manico di un cucchiaio di legno o di un mattarello piccolo, allargatelo con le mani e adagiate l’impasto nello stampo.

  10. Coprite con pellicola e ponete lo stampo a lievitare nel forno con la lucina accesa fino a quando arriva al bordo dello stampo (occorrono circa 3 ore).

    Infornate il dolce per 30 minuti in forno preriscaldato a 180° posizionandolo nella parte bassa del forno (è un impasto che cresce molto formando un bel cuscino).

  11. kugelhupf collage

    Controllate spesso la cottura in modo che non bruci, se vedete che scurisce troppo copritelo con un foglio di alluminio (siate veloci, non tenete il forno aperto a lungo perchè rischiate che si sgonfi).

  12. Se avete la sonda fate la prova al cuore, deve raggiungere i 96°, altrimenti, trascorsi i 30 minuti di cottura, togliete lo stampo dal forno e fatelo raffreddare in piedi per 20 minuti, poi toglietelo dallo stampo e ponetelo su una gratella fino a completo raffreddamento.

    Il KUGELHUPF è pronto, spolverizzatelo con zucchero a velo e servite.

Consigli

Si conserva per 3 giorni in un sacchetto di plastica per panettone. Rimane soffice come appena fatto!

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.