Crea sito

Crespelle agli asparagi

Le crespelle sono semplici da realizzare e, con gli asparagi, hanno un gusto delicato straordinario, direi che sono in assoluto le mie preferite. La realizzazione è facile e sono belle da presentare quando avete ospiti. Potete preparale in anticipo e scaldarle in forno poco prima di servirle.

Ingredienti

per le crespelle
200 g di farina 0
450 ml di latte intero
2 uova

per il ripieno
1 kg di asparagi
besciamella
2 scalogni
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
burro q.b.
parmigiano reggiano grattugiato q.b.

per la besciamella
40 g di burro
30 g di farina
4 dl di latte
sale q.b.

Procedimento

prepariamo le crespelle
Mettete la farina setacciata in una ciotola con metà del latte e iniziate a mescolare incorporando le uova e facendo attenzione che non si formino grumi. Diluite l’impasto
con il latte rimasto versandolo lentamente e regolate di sale. Coprite la pastella con la pellicola e fatela riposare per 30 minuti.

A questo punto scaldate una padella di 18 cm di diametro, ungete il fondo con un velo di burro, versatevi un mestolino di pastella distribuendola in modo uniforme sul fondo (io utilizzo il dorso di un cucchiaio) e fatela rapprendere prima da un lato e poi dall’altro. Proseguite in questo modo fino a quando avrete esaurito la pastella.

Tenete le crespelle da parte, non abbiate paura di impilarle una sull’altra, non si attaccheranno.

prepariamo la besciamella
Fate sciogliere il burro in un pentolino, aggiungete la farina, mescolate e fate cuocere sul per 1 minuto. Incorporate il latte tiepido poco alla volta, facendo attenzione che non si formino grumi e ponete sul fuoco ad addensare. Salate e pepate.

prepariamo il ripieno
Lavate e pulite gli asparagi pelando la parte più dura con un pelapatate.
Tagliate le punte e cuocetele a fuoco basso per una decina di minuti con una noce di burro, due cucchiai di acqua e un pizzico di sale. Spegnete e tenetele da parte.

Tritate finemente gli scalogni e fateli rosolare in un tegame con tre cucchiai di olio extra vergine di oliva. Aggiungete i gambi degli asparagi tagliati a pezzettini, fate cuocere per una ventina di minuti poi frullate il tutto con il minipimer o con il passaverdure.

Aggiungete la crema ottenuta alla besciamella e regolate di sale se occorre.

Farcite ogni crespella con una cucchiaiata di ripieno, richiudete a portafoglio, posizionate sopra ad ogni crespella 3 punte di asparagi e sistematele a ventaglio in una pirofila leggermente imburrata.

Spolverizzate con parmigiano reggiano grattugiato e fiocchetti di burro, infornate a forno caldo a 180° per 15 minuti. A cottura ultimata, sfornate e servite subito.

crespelle asparagidef

14 Risposte a “Crespelle agli asparagi”

  1. Ciao cara buonissime queste crespelle agli asparagi, io solitamente le faccio con i funghi e besciamella…. questo pome mio marito, vorrebbe fare una passeggiata tra i boschi e chissà magari riusciamo a trovare gli asparagi selvatici per poter riproporre la tua sfiziosa ricettina!!!!!

  2. Di solito in casa prepariamo le crespelle alla fiorentina con ripieno di ricotta e spinaci. Questa variante agli asparagi devo ammettere che non mi dispiace! Da provare al più presto! 🙂

  3. Queste crespelle sono proprio deliziose. Mio cognato va spesso ad asparagi di questi tempi e puoi immaginare quanto possano essere super buoni. Da provare di certo questa sfiziosa ricetta.

  4. Ciao Simona queste crespelle devono essere buonissime e anche complete. Io lo presenterei in tavolo quasi come piatto unico visto che sono ricche di ingredienti genuini. Grazie per il suggerimento culinario !!!

  5. Cercavo proprio una ricetta per servire gli asparagi in modo diverso dal solito, grazie dell’idea la proverò al più presto perché deve essere una ricetta straordinaria e gustosissima!

  6. devono essere proprio buone, ma anche la presentazione non scherza, anche l’occhio vuole la sua parte!

  7. Deliziose queste crespelle, non amo utilizzare gli asparagi ma mi hai tentato, proverò la tua ricettina 🙂

  8. Una ricetta gustosa, invitante e ben presentata! Un’ottima idea da replicare per la cena con amici organizzata per il prossimo sabato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.