Trippa alla romagnola ricetta facile

In tante regioni italiane la trippa detiene ancora ai giorni nostri una fornita cerchia di estimatori; cucinata in tante maniere le ricette sono tra le più svariate e, comunque sia la ricetta, la trippa arriva sulle tavole fumante e sostanziosa per essere degustata. Il compito della pulizia lunga e laboriosa e cottura iniziale della trippa, ai giorni nostri ci è risparmiata, infatti troviamo la trippa precotta e pronta alla cottura vera e propria con i condimenti scelti. Un secondo piatto rustico la trippa alla romagnola si distingue dalla sorella emiliana, chiamata trippa alla parmigiana, per l’assenza di alcuni ingredienti e l’aggiunta di altri. Servita su fette di pane grigliate la trippa alla romagnola è insuperabile, il sughetto cremoso richiede in maniera assoluta la scarpetta finale, il tutto annaffiato generosamente da un buon vino rosso il Sangiovese di Romagna.

trippa alla romagnola

Trippa alla romagnola ricetta facile

Ingredienti per 4 prs

  • 1 kg di trippa già pronta alla cottura
  • una dadolata abbondante di: sedano, carote e cipolle
  • 2 spicchi di aglio sbucciato e a fettine
  • 1 peperoncino
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere piccolo di vino bianco secco (Trebbiano di Romagna)
  • 400 g di polpa di pomodoro a pezzetti
  • 200 ml di brodo vegetale o di carne
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco per il lavaggio preliminare
  • sale e pepe

Procedimento

1) Togliete la trippa dalla confezione e mettetela in ammollo per 30′ in acqua fredda con 2 cucchiai di aceto bianco, scolatela e tagliatela eventualmente a pezzetti, se i pezzi risultano troppo grandi, cucinerà molto meglio in questo modo.

2) Scaldate l’olio in una casseruola e a fiamma vivace soffriggete l’aglio e le verdure con il peperoncino sminuzzato.

Trippa alla romagnola ricetta facile Blog Profumi Sapori & Fantasia

3) Aggiungete anche la trippa ben sgocciolata e mescolatela alle verdure per qualche minuto affinchè s’insaporisca bene.

Trippa alla romagnola ricetta facile Blog Profumi Sapori & Fantasia

4) Sfumate con il vino bianco poi aggiungete la polpa di pomodoro e il brodo caldo, salate e pepate e infine chiudete parzialmente la casseruola con il coperchio, al bollore abbassate al minimo la fiamma e lasciate cucinare la trippa per almeno 1 ora abbondante.

Trippa alla romagnola ricetta facile Blog Profumi Sapori & Fantasia

5) A cottura ultimata servite la trippa calda nei piatti con contorno di verdure a piacere.

Altre ricette tipiche della Romagna

4 Risposte a “Trippa alla romagnola ricetta facile”

  1. Preparazione di trippa! La trippa non è un piatto particolarmente amato in casa mia perché quel sapore di fondo che essa ha, non ci è molto gradito e non la cucino mai troppo volentieri, anzi l’ho cucinata pochissime volte. Tu dici che l’ammollo nell’acqua e aceto serve per toglierle quel famigerato sapore poco gradito? E se provassi ad aumentare la dose di aceto e il tempo di ammollo?
    Sinceramente sono un po’ incerto se provare o no per il motivo del quale ho già parlato. Ti ringrazio comunque è ti auguro buona fine ed inizio di nuova settimana.

    1. Male non fa sicuramente Teo aumentare dosi e tempo…magari acquistane poca e fai la prova…un caro saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *