Crea sito

Treccine di pane semintegrale al latte

Oggi vi parlo delle treccine di pane semintegrale al latte: l’ennesimo esperimento più che riuscito in fatto di panetteria casalinga. Come vi ho già detto articoli fa, la mia patologia non mi consente di mangiare prodotti da forno con le farine raffinate ma soltanto 2 tipi: integrale e di semola rimacinata. Visto che la scelta è molto ridotta, mi sono detta: perchè non mescolarle? Detto e fatto ho miscelato le farine, ma mica è finita qui, eh nooo: per rendere differenti le treccine dal solito pane ho sostituito l’acqua con del latte scremato; il risultato, credetemi, mi ha entusiasmata… una sofficità incredibile e anche il sapore delle treccine di pane semintegrale al latte è tutta un’altra cosa, davvero! Pronti a segnarvi ingredienti e procedimento? Triplo procedimento:l’impasto per le treccine di pane oltre che prepararlo a mano, per velocizzare potrete utilizzare la macchina del pane o il Bimby.

Treccine di pane semintegrale al latte Blog Profumi Sapori & Fantasia

Treccine di pane semintegrale al latte

Ingredienti per 12 pezzi

  • 300 g di farina integrale macinata a pietra
  • 200 g di farina di semola rimacinata
  • 200 ml di latte parzialmente scremato + latte per spennellare le treccine
  • 90 ml di acqua tiepida
  • 6 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna o semolato (dolcificante Stevia 1 cucchiaino)
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale fine
  • latte scremato per spennellare le treccine prima della cottura

  Procedimento con la Macchina del pane

Preparate il lievitino prelevando dalle dosi: 100 ml di liquidi (acqua e latte), versateli in una ciotolina con 100 g di farina integrale e lo zucchero di canna. Mescolate gli ingredienti con cura poi sigillate e lasciate lievitare fino al raddoppio.

Quando il lievitino sarà pronto versatelo con l’aiuto di una spatola di silicone nel cestello della macchina del pane, aggiungete il latte tiepido, l’olio e le farine rimaste mescolate. Inserite nelle farine il sale.

Avviate il programma solo impasto dalla durata di 15′, aggiungendo, se serve, poca farina. Lasciate lievitare nel cestello, all’interno della macchina spenta, fino a che raggiungerà il bordo.

  Procedimento con il Bimby

1) Versate nel boccale lo zucchero, il lievito sbriciolato e l’acqua + il latte e impostate a 37° 30 sec. veloc.3

2) Aggiungete l’olio, le farine mescolate al sale e impastate 2 minuti veloc. spiga.

3) Al termine prelevate l’impasto e ponetelo in una ciotola leggermente infarinata ben chiusa da pellicola e lasciate lievitare per almeno 2 ore, più lievita e più sarà soffice il pane.(Ora con il caldo dell’estate la lievitazione è più veloce)

  Procedimento tradizionale a mano

1) In una ciotolina mettete l’acqua e il latte tiepidi con il lievito sbriciolato e lo zucchero, mescolando fino a che il lievito sarà sciolto.

2) In una ciotola capiente versate le farine mescolate al sale, aggiungete l’olio alla ciotolina dei liquidi e lievito e iniziate ad amalgamare e impastare con energia fino ad ottenere un impasto. Trasferitelo sulla spianatoia infarinata e formate una sorta di panetto; infarinate una ciotola e metteteci il panetto a livitare per almeno 3 ore o il tempo che serve per raddoppiare, occludendo perfettamente con della pellicola.

Prepariamo le treccine di pane semintegrali al latte

Sulla spianatoia infarinata trasferitevi l’impasto già lievitato, lavoratelo brevemente e tagliatelo in 12 pezzi più o meno uguali.

Foderate le teglie con carta da forno.

Lavorate ogni pezzo d’impasto formando un cilindretto (come per fare gli gnocchi per intenderci), doppiatelo e attorcigliatelo su se stesso formando in questo modo la treccina; a mano a mano che le treccine saranno formate posizionatele distanziate sulla teglia per la cottura.

Treccine di pane semintegrale al latte Blog Profumi Sapori & Fantasia

Fate lievitare ancora le treccine per almeno 2 ore,  dopodichè accendete il forno a 200° in modalità statica.

Spennellate le treccine con del latte tiepido e infornate una teglia per volta per 25′ circa avendo cura di posizionare sul fondo del forno un pentolino con acqua bollente (servirà a rendere più sofffice il pane e ben cotto anche all’interno senza che si formi subito la crosticina esterna).

Treccine di pane semintegrale al latte Blog Profumi Sapori & Fantasia

Il tempo di cottura, come spesso ripeto, dipende sempre dalla potenzialità del proprio forno; quando le treccine saranno dorate sulla superficie e anche sotto eccole pronte da sfornare.

Fate raffreddare le treccine di pane semintegrale al latte su gratelle, poi assaggiatele e sentirete che sofficità.

 

12 Risposte a “Treccine di pane semintegrale al latte”

  1. Vorrei chiederti una precisazione: io non ho il bimbi e neppure la macchina del pane. Ho un’impastatrice planetaria. Devo seguire il procedimento tradizionale a mano?
    Grazie per la risposta.

    1. No puoi utilizzare la planetaria seguendo il procedimento per impasti ad esempio con il gancio per impasti di lievitati, la foglia per impasti morbidi e la frusta per montare. Io non possiedo la planetaria ecco perchè manca sempre il procedimento tu segui con ingredienti ecc utilizzando la planetaria nel modo che conosci.Ciao e buona giornata

  2. Cara Silvi,fatte buone e strabuone secondo me richiedevano un po ancora di lievitazione ma ho rimediato scaldando il forno a 50°c e aspettando mezz’ora in più. Secondo me usando il latte il pane è ancora più buono. Grazie della tua conoscenza dei lievitati. Ciao un saluto Nadia

    1. Con queste nozioni Nadia la prossima volta le tue treccine di pane saranno SUPER..un abbraccio e buon fine settimana

  3. Buongiorno sono Nadia .
    Ho comprato da poco una farina tipo 2 secondo te deve lievitare tanto come quella integrale. Adoro le tue facili ricette dei lievitati. ciao

    1. Ma Nadia dipende sempre dalla qualità della marca… comunque anche se fosse lascia lievitare la massa dell’impasto fino oltre il raddoppio. Avrai una preparazione più digeribile e leggera. Ciao e grazie mille.

      1. Mi sembra di buona marca e macinata a pietra. L’ho comprata da eataly usata da montersino. Io userei la planetaria. Grazie ancora gentilissima!

      2. L’unica cosa da fare sicuramente è provare e vedere in quanto tempo lievita..sono sicura che è un’ottima farina. Ciao e fammi sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.