Crea sito

Tagliatelle ai due colori

Non c’è niente di più facile che realizzare tagliatelle ai due colori: pasta fresca all’uovo gialla al naturale e pasta fresca rossa o arancio in base alla quantità di concentrato di pomodoro che aggiungerete alle uova dell’impasto. Dopo avere ottenuto le due sfoglie di diverso colore basterà lasciarle asciugare quanto basta per poi ritagliare le tagliatelle e creare nidi arrotolandole poche per volta insieme e poi cuocerle e condirle con il sugo preferito. Non vi nascondo che un buon ragù di carne è sempre più che gradito in casa mia ma ovviamente ogni condimento per le tagliatelle ai due colori anche soltanto di verdure sarà perfetto per gustarne tutta la bontà.

tagliatelle ai due colori
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta fresca rossa al pomodoro

  • 125 gfarina 00
  • 125 gfarina 0
  • 115 gsemola rimacinata di grano duro
  • 2uova medie
  • 80 gconcentrato di pomodoro (in tubetto)
  • 1/2 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.farina per la spianatoia

Pasta fresca all’uovo tradizionale

  • 150 gfarina 00
  • 60 gsemola rimacinata di grano duro
  • 2uova medie
  • 1/2 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.farina per la spianatoia

Preparazione

Procedimento per la pasta fresca al pomodoro

  1. tagliatelle ai due colori

    Sulla spianatoia mescolate con cura le farine utilizzando un setaccio, formate la classica fontana e con le dita create una sorta di cratere. Al centro sgusciate le uova, aggiungete l’olio e il concentrato di pomodoro.

    Con la forchetta sbattete le uova mescolandole e aggiungendo a mano a mano la farina circostante.

    Con la punta delle dita iniziate a intridere gli ingredienti mescolandoli ottenendo un impasto granuloso.

    Non appena l’impasto avrà preso consistenza continuate a lavorarlo con le mani avanti e indietro con la parte bassa del palmo della mano fino a ottenere un panetto liscio ed elastico.

    Copritelo con un telo oppure ponete l’impasto in un sacchetto per il riposo di almeno 30 minuti affinchè perda elasticità e diventi più morbido. Dopo il riposo potrete stendere la pasta fresca con impasto al pomodoro utilizzando il mattarello oppure la macchina sfogliatrice.

Procedimento per la pasta fresca all’uovo tradizionale

  1. tagliatelle ai due colori

    Sulla spianatoia setacciate la farina e formate la classica fontana con un buco al centro, sgusciate le uova in un piattino e lasciatele scivolare al centro della fontana, e aggiungete anche l’olio previsto. A parte in una ciotolina tenete a disposizione un pò di farina da utilizzare eventualmente all’occorrenza.

    Iniziate a lavorare il tutto intridendo la farina con le uova, per questa operazione utilizzare in un primo momento una forchetta facendo attenzione che la parte liquida non fuoriesca ma che sia subito assorbita dalla farina, ottenendo una sorta di impasto grezzo.

    Continuare a lavorare aggiungendo a mano a mano l’impasto che resta attaccato alla spianatoia usando un tarocco per asportarlo. Impastate ancora e continuate la lavorazione a piene mani per almeno 10-15 minuti, con pazienza ed energia, tirare e riavvolgere la pasta continuamente fino a renderla perfettamente uniforme.

    A questo punto formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola oppure mettetelo in un sacchetto da freezer che lo contenga comodamente ben chiuso e lasciare riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

  2. Dopo il riposo iniziate a stendere con il mattarello oppure utilizzando la macchina sfogliatrice i due impasti e ottenuto sfoglie di giusto spessore fatele asciugare su teli da cucina per procedere poi al taglio delle tagliatelle.

  3. Spolverate le sfoglie con una spizzicata di semola rimacinata affinchè al taglio non si attacchino (se la sfoglia è asciutta al punto giusto non si attaccherà) ma la farina servirà anche per potere aprire più velocemente le matassine di pasta fresca creando le tagliatelle.

  4. tagliatelle ai due colori

    Per creare i nidi di tagliatelle ai due colori prendete fra le dita, trattenendole, alcune tagliatelle di colore differente e avvolgetele attorno alla mano creando così la matassina o nido spolverizzandole con della semola per poi lasciarle asciugare perfettamente su vassoi per la cottura oppure su vassoi con carta forno in freezer per un’ora. Indurite dal gelo q/b potrete raccoglierle in appositi sacchetti e si mantengono perfettamente per alcuni mesi.

Seguimi anche sui Social

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK basta cliccare “mi piace” o lasciarmi un like, ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: PASTA FRESCA FATTA IN CASA

Puoi iscriverti al mio GRUPPO su FACEBOOK Le Nonne in cucina ricette di casa

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.