Spaghetti alla chitarra al sugo di peperoni

Non sono riuscita a resistere dal preparare gli spaghetti alla chitarra non appena ho ricevuto l’attrezzo per realizzarli e cioè la “chitarra“. Dovete sapere che qualche mese fa ho iniziato una collaborazione con un’ Azienda, la ElettroCenter, che produce e vende attrezzatura per la cucina; stampi per i ravioli, vassoi per essiccare la pasta fresca, tagliapasta di ogni forma e dimensione e tantissimo altro. Sfogliando online i loro cataloghi di vendita ho visto la tanto desiderata “chitarra” e ne ho subito fatta richiesta. Gli spaghetti alla chitarra chiamati anche tonnarelli o maccheroni carrati sono una specialità originaria dell’Abruzzo e il Molise; hanno uno spessore squadrato e una consistenza porosa che consente al sugo di peperoni con cui verrà condita di aderire completamente alla pasta. La pasta all’uovo deve essere impastata con farina di semola rimacinata e uova fresche; dopo averla fatta riposare il tempo necessario si tira ad uno spessore leggermente più grosso di quello abituale, si ritagliano le sfoglie di misura dell’attrezzo e si tagliano gli spaghetti facendo aderire la pasta alle corde tramite la pressione del mattarello. Generalmente gli spaghetti alla chitarra vengono conditi con sughi importanti e sostanziosi a base di carne di maiale, di agnello o cinghiale; io ho preferito un sugo fresco e saporito a base di peperoni con una pioggia generosa di parmigiano grattugiato. Mi sono dilungata tantissimo e ora via al procedimento degli spaghetti alla chitarra fatti in casa con sugo di peperoni.

Spaghetti alla chitarra fatti in casa con sugo di peperoni Blog Profumi Sapori & Fantasia

Spaghetti alla chitarra con sugo di peperoni

Ingredienti 

  • 500 g di spaghetti alla chitarra
  • parmigiano reggiano grattugiato a piacere

Per la pasta fresca

  • 3 uova medie
  • 150 g di semola di grano duro rimacinata
  • 150 g di farina 0
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva (rende la pasta più porosa e soffice)

Per il sugo ai peperoni

  • 200 g di verdure misto soffritto sedano carote e cipolle a dadini
  • 1 peperoncino piccolo e piccante
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 450 g di polpa di pomodoro a pezzetti
  • foglie di basilico a piacere
  • 100 ml di brodo vegetale
  • sale e pepe

Procedimento

1) Per prima cosa impastate la pasta fresca: sulla spianatoia setacciate la semola insieme alla farina, create un incavo al centro e sgusciatevi le uova insieme all’olio. Con una forchetta amalgamate le uova alla farina circostante fino ad avere una sorta d’impasto. Lavatevi le mani e iniziate a lavorare la pasta tirando e ripiegando su se stessa impastando con energia fino ad ottenere un panetto soffice e compatto. Ponetelo in un sacchetto a riposare per 15′ circa.

2) Terminato il riposo tagliate l’impasto una porzione alla volta e passatela più volte nei rulli della vostra macchina sfogliatrice tenendo lo spessore finale appena più grosso di quello abituale (io 1 numero in meno). Se invece utilizzate il mattarello stendete la pasta allo spessore richiesto dall’attrezzo o a piacere.

Spaghetti alla chitarra fatti in casa con sugo di peperoni Blog Profumi Sapori & Fantasia

Spaghetti alla chitarra fatti in casa con sugo di peperoni Blog Profumi Sapori & FantasiaSpaghetti alla chitarra fatti in casa con sugo di peperoni Blog Profumi Sapori & Fantasia3) Posizionate la chitarra sul tavolo, tagliate dei pezzi di pasta fresca nella misura della chitarra, posizionatela sulle corde e passate più volte il mattarello avanti e indietro fino a che vedrete che la pasta si taglia. Fate cadere gli spaghetti sul fondo pizzicando le corde, poi prelevateli e adagiateli su vassoi (quelli a rete alimentare sono perfetti) infarinati ad asciugare in attesa della cottura. Procedete in questo modo fino ad avere ultimato la pasta all’uovo.

Spaghetti alla chitarra fatti in casa con sugo di peperoni Blog Profumi Sapori & Fantasia4) Preparate il sugo ai peperoni: lavate ed eliminate ai peperoni il picciolo e tutto l’interno con i semi, lavateli ancora poi riduceteli a pezzettini. Scaldate l’olio in una casseruola e fate soffriggere le verdurine da soffritto insieme al peperoncino, se poi volete eliminarlo prima di aggiungerlo al soffritto, infilzatelo in uno stecchino di legno, lo troverete in un baleno.

5) Aggiungete anche i peperoni a pezzi e fateli insaporire mescolando, infine la polpa di pomodoro sale e pepe e il brodo caldo q/b, coprite parzialmente con un coperchio la casseruola e al bollore abbassate la fiamma al minimo. Quasi a fine cottura quando il sugo si sarà ristretto unite le foglie di basilico lavate e spezzettate.

6) Portate al bollore abbondante acqua in una pentola, aggiungete il sale e un pochino di olio per non fare attaccare la pasta in cottura e infine calate gli spaghetti alla chitarra.

7) Lasciateli cuocere quanto basta, regolatevi con la cottura perchè devono essere al dente; sgocciolateli in un colapasta e infine aggiungeteli in una padella capiente dove avrete aggiunto parte del sugo di peperoni. Saltate gli spaghetti e aggiungete ancora sugo e parmigiano a piacere.

8) Servite gli spaghetti alla chitarra con sugo di peperoni caldi in tavola, ma nel periodo estivo saranno ottimi anche freddi.

Spaghetti alla chitarra con sugo di peperoni

 

6 Risposte a “Spaghetti alla chitarra al sugo di peperoni”

    1. Io possiedo una Atlas Marcato e ho lasciato lo spessore sul 6 perchè al 7 tiro la pasta diciamo di normale utilizzo. Si le corde devono essere ben tese..ciao Cinzia

    1. Pino la macchina sfogliatrice è la classica macchinetta a rulli per tirare l’impasto. Tipo Imperia o Atlas ti menziono qualche nota casa produttrice. Queste macchinette vanno o a manovella oppure con il motore elettrico. Ma se tu stendi la pasta con il mattarello ecco che hai risolto il problema 😉 Ciao e saluti dall’Italia. Se la vuoi comprare la trovi anche online nei siti come Amazon oppure ebay..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.