Spaghetti al sugo di baccalà

Gli spaghetti al sugo di baccalà sono una saporita ricetta a base di pesce che piacerà a tutti in famiglia e che potrete preparare quando avrete ospiti con cui farete di certo un figurone. La preparazione poi è semplicissima e, a tal proposito, vi confido un segreto. Quando cucino il baccalà alla romagnola, ne preparo sempre in abbondanza per poi avere il sugo pronto per condire successivamente gli spaghetti o qualsiasi altra pasta del formato preferito. Ovviamente potete anche congelare il sugo a porzioni, dopo esservi accertate che non contenga spine e dopo aver proceduto anche ad eliminate la pelle al baccalà: in tal modo, avrete una piccola scorta di sughetto in freezer sempre pronto al bisogno. Inserisco anche la ricetta già pubblicata del baccalà alla romagnola. Allora via, a prendere appunti per come preparare gli spaghetti al sugo di baccalà.

Spaghetti al sugo di baccalà

Spaghetti al sugo di baccalà

Ingredienti per 4 persone

Per il sugo al baccalà

  • 500 g di spaghetti grossi
  • 600 g circa di baccalà già ammollato e pronto alla cottura
  • 300 g di pomodori pelati schiacciati oppure polpa di pomodori freschi
  • 50 g di burro + 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • farina q/b
  • 1 scalogno triatato finemente
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaino di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 peperoncino piccolino (facoltativo)
  • sale con moderazione e pepe

Procedimento

Lavate ancora una volta velocemente il baccalà tagliato almeno in 3 pezzi e tamponateli con cura utilizzando carta da cucina. Procedete ad accertatevi che non vi siano rimaste delle spine all’interno della carne; poi infarinate il baccalà tenendolo da parte.

In una padella adeguata anche per contenere la pasta fate fondere il burro insieme all’olio e rosolate per qualche minuto per parte i pezzi di baccalà poi toglieteli dalla padella e teneteli in caldo fra due piatti.

Aggiungete al sughetto della padella lo scalogno tritato insieme all’aglio poi, dopo qualche minuto, aggiungete un peperoncino piccolino e anche la polpa di pomodoro, salate con moderazione, pepate q/b e sfumate con l’aceto e dal bollore lasciate cuocere per 15′ a fiamma dolce.

Aggiungete il baccalà e dopo un 10′ girate i pezzi con attenzione aiutandovi con una paletta per fare insaporire anche l’altro lato del pesce e per finire spargete il prezzemolo poi lasciate riposare l’umido coperto da un coperchio per 10′ circa.

Portate al bollore una capiente pentola piena di acqua e al bollore raggiunto tuffatevi gli spaghetti lasciandoli cuocere per il tempo indicato sulla confezione oppure a vostro piacere.

Eliminate dal baccalà la pelle e riducete la polpa in scaglie amalgamandola al sugo dopodichè aggiungetevi gli spaghetti già cotti a puntino.

Spadellate per pochi secondi o fino a che gli spaghetti al sugo di baccalà saranno perfettamente amalgmati poi serviteli in tavola magari aggiungendo poco prezzemolo tritato.

2 Risposte a “Spaghetti al sugo di baccalà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.