Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia

Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia, una ricetta non leggerissima ma vi assicuro davvero gustosa. Stamattina ho acquistato delle seppioline fresche e tenere  al mercato del pesce sul porto, pensando già come farle finire sula tavola. Mi sono ricordata che in uno dei miei quaderni avevo annotato gli ingredienti per la pastella alla birra; un’ottima variante è stata aromatizzarla con un trito di salvia che ovviamente ha reso il fritto più profumato. Un’ottima idea e un’ottimo pranzo; ho servito le seppioline fritte in pastella alla birra e salvia ben calde, condite con succo di limone sale e pepe e come contorno una insalatona di verdure fresche. Provatele!

Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia  Blog Profumi Sapori & Fantasia

Ingredienti per : Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia per 4 prs

  • 500 g di seppioline fresche già pulite o surgelate come preferite
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • succo di 1 limone
  • sale e pepe

Per la pastella alla birra

  • 150 g di farina 0
  • 200 cc di birra chiara a temperatura ambiente
  • 2 uova intere medie
  • sale e pepe
  • 10 foglie di salvia tritate fini

Procedimento

Lavate le seppioline sotto acqua corrente, tamponatele con carta da cucina e poi tagliate la sacca ad anelli e le testine in due parti in verticale.

Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia  Blog Profumi Sapori & Fantasia

In una ciotola sbattete bene le uova con una frusta, aggiungete sale e pepe poi setacciate la farina poca alla volta aggiungendo la birra a filo, dovrà risultare una pastella liscia e senza grumi. Aggiungete il trito di salvia, sigillate la ciotola e ponetela in frigo per 1 ora a riposare.

Togliete la pastella dal frigo e immergetevi le seppioline, In una padella scaldate al punto giusto l’olio, poi con una ramaiola prelevate poco alla volta il pesce e immergetelo nell’olio, proteggetevi con un coperchio, perchè quando sono quasi a cottura iniziano a schizzare.

Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia  Blog Profumi Sapori & Fantasia

Di mano in mano che sono cotte al punto giusto raccogliete le seppioline con una paletta e depositatele su abbondante carta da cucina.

Ancora calde ponetele su un vassoio da portata, salate e pepate aggiungete succo di limone a piacere, servite le seppioline fritte in pastella alla birra con salvia con un contorno di verdure miste, buon appetito!

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta. Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto!

Iscriviti alla mia NewsletterSeguimi anche su Facebook

12 Risposte a “Seppioline fritte in pastella alla birra e salvia”

  1. La pastella per il pesce va sempre fatta con la birra, qui da noi forse l’abbiamo imparato durante la dominazione austro ungarica…..
    Le “sepoline” sarebbero una delizia, se non costassero non meno di 70€ al kg.
    Siamo a prezzi da spacciatori e, tra l’altro, se ne trovano sempre di meno, colpa dei lavori del Mose che hanno stravolto tutte le correnti.

    1. Giunela qui da noi costano decisamente molto meno, non sono a buon mercato ma ogni tanto ci concediamo questa delizia..buona domenica carissima!

  2. Che SPLENDOREEE! Ma da quanto non mangio prelibatezze come questa?! Che voglia mi hai messo, pure con birra e salvia… sei stupenda!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.