Crea sito

Rustico al radicchio rosso e gorgonzola

Un’esplosione di sapori contrastanti han fatto si che il rustico al radicchio rosso e gorgonzola sia stato apprezzato in tavola servito a fette come antipasto. Il guscio di pasta al vino racchiude, oltre al saporito gorgonzola anche cavolini di Bruxelles già lessati, per dare corpo alla preparazione ma non solo, ho mescolato alle verdure anche alcune fette di prosciutto cotto sminuzzate. Per rendere meno amaro il rustico potrete aggiungere patate lessate a fette, assumerà un sapore più dolce. Non ho aggiunto uova per legare gli ingredienti del ripieno, questo accorgimento insieme alla pasta al vino senza burro rende meno calorico e pesante il rustico. Come in tutte le mie ricette potrete sbizzarrirvi con aggiunzioni e varianti a piacere. Vediamo sia gli ingredienti che il procedimento per preparare il rustico al radicchio rosso e gorgonzola.

Rustico al radicchio rosso e gorgonzola Blog Profumi Sapori & Fantasia

Rustico al radicchio rosso e gorgonzola

Ingredienti 

Ho utilizzato uno stampo scannellato di 24 cm

Pasta al vino ricetta

 

Pasta al vino

 

per la ricetta clicca sulla foto

 

  • 1 panetto di pasta al vino come da ricetta allegata

Per il ripieno:

  • 1 cespo piccolo di radicchio rosso tondo
  • 4 fette di prosciutto cotto sminuzzato con le forbici
  • 100 g di gorgonzola dolce
  • 150 g di cavolini di Bruxelles già lessati o altra verdura a piacere
  • 1 trito di porro abbondante
  • 1 cucchiaino raso di zucchero (facoltativo)
  • 1 cucchiaio di polpa di pomodoro al basilico
  • 2 cucchiai di brodo vegetale
  • 3 cucchiai di olio
  • sale e pepe
  • olio e pangrattato per lo stampo

Procedimento

1) Preparate la pasta al vino come da ricetta poi avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per almeno 30 minuti in frigo.

2) Sfogliate il radicchio, lavatelo accuratamente poi tagliatelo a listarelle sottili, fatelo sgocciolare da un colino.

3) In una padella scaldate l’olio e lasciate rosolare a fiamma dolce il porro affettato fine, aggiungete il radicchio, mescolate per qualche minuto fino a che inizierà ad appassire, aggiungete il pomodoro, lo zucchero, sale e pepe e il brodo, raggiunto il bollore abbassate al minimo la fiamma e chiudete in modo parziale la padella con il coperchio, lasciate cuocere per almeno 30 minuti dovrà risultare un composto asciutto e a fine cottura, fatelo intiepidire in una ciotola.

4) Riducete a dadini il gorgonzola e tenetelo da parte, sforbiciate il prosciutto cotto e aggiungetelo al ripieno di radicchio nella ciotola, tagliate a metà anche i cavolini e uniteli agli ingredienti, aggiustate di sale e di pepe.

5) Tirate con il mattarello la pasta al vino piuttosto sottile, ungete e spolverate lo stampo con il pangrattato eliminandone l’eccesso, poi aiutandovi con il mattarello trasferite la pasta all’interno della tortiera, facendola aderire con garbo alle pareti e bucherellatene il fondo con una forchetta.

6) Accendete il forno in modalità statica a 190°.

7) Eliminate dai bordi dello stampo la pasta al vino in eccesso (la riutilizzerete per i decori) e riempite con la farcia al radicchio, aggiungete a piacere i dadini di gorgonzola.

8) Stendete la pasta avanzata e ritagliate delle strisce da porre a grata sullo stampo poi infornate già a temperatura per 30 minuti nel ripiano centrale del forno. A metà tempo estraete la teglia con il rustico e spennellate sulla pasta un’emulsione di acqua e olio poi quasi a fine cottura regolate la modalità del forno in grill ventilato per lasciare colorire la superficcie del rustico, ma essendo priva di burro resterà comunque pallida.

9) A cottura lasciate intiepidire il rustico in una gratella poi servite a piacere.

Rustico al radicchio rosso e gorgonzola Blog Profumi Sapori & Fantasia

 

2 Risposte a “Rustico al radicchio rosso e gorgonzola”

  1. Questa è una preparazione interessante – come, del resto, – tutte quelle da te presentate. Sempre ricche di stimoli, suggerimenti e idee: insomma stimolano l’esercizio della fantasia e la creatività (oltre all’appetito). Ti ringrazio sempre tanto e auguro, a te e i tuoi tutti, buon Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.