Crea sito

Polpette di lesso con piselli e carciofi

Polpette di lesso con piselli e carciofi

Ogni volta che faccio il brodo avanza sempre il lesso, nonostante lo porti in tavola mimetizzato in mille modi: con le verdure ben sistemate accanto e le salsine per dare sapore alla carne che “ha già dato tutto quello che poteva al buon brodo di carne”. E quindi il lesso resta lì solo e soletto in attesa di essere trasformato in gustose polpette. In cucina non si butta via niente; basta solo aggiungere qualche ingrediente saporito e, per incanto, anche il lesso più rinsecchito e poco invitante si trasforma in una pietanza stuzzicante e appetitosa. Oltre ad avere insaporito la carne e avere formato le polpette di lesso, le ho passate una mezz’ora in forno e poi.. dal forno alla padella ad acquisire ulteriore piacevolezza dai piselli e carciofi. Se anche a casa vostra storcono il naso davanti al lesso o bollito dal brodo, fate le polpette di lesso con piselli e carciofi, sono certa che piaceranno a tutta la famiglia.

Polpette di lesso con piselli e carciofi

Polpette di lesso con piselli e carciofi

Ingredienti per 4 prs

Per l’impasto delle polpette

  • 400 g di carne lessata mista per il brodo
  • 3 patate medie lessate
  • 1 panino da 50 g senza la crosta
  • 2 piccole scamorze dolci
  • 100 g di pecorino grattugiato
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 2 spicchi di aglio spremuto o tagliato fine
  • 2 cucchiai di pangrattato (solo se serve)
  • 1 uovo intero medio
  • sale e pepe
  • pangrattato per la panatura

Per il sugo

  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla rossa affettata fine
  • 200 g di piselli cotti a vapore nel barattolo oppure surgelati
  • 350 g di cuori di carciofi surgelati a spicchietti
  • prezzemolo tritato
  • 50 g di brodo vegetale anche di dado

Procedimento

Tagliate a pezzetti il lesso eliminando eventuali parti grasse e ossicini poi trasferitelo nel boccale del mixer aggiungendo le scamorze a pezzettini e le patate a tocchetti, frullate fino ad ottenere un composto tritato quanto basta e versatelo in una ciotola.

Allargate il trito ottenuto con le mani e aggiungete l’uovo, il prezzemolo, l’aglio, il pecorino, il panino ben strizzato sale e pepe e impastate fino ad ottenere un composto ben amalgamato e consistente (se risultasse troppo morbido aggiungete del pangrattato).

Acendete il forno a 180° in modalita statica, foderate con carta da forno una teglia piuttosto grande che possa contemere le polpette e ungetela utilizzando un pennello.

Con le mani inumidite prelevate poco impasto alla volta e roteandolo fra i palmi delle mani formate le polpette, passatele nel pangrattato per la panatura e posizionatele sulla teglia e così via fino ad ultimare gli ingredienti.

Prima di infornare passate velocemente un filo d’olio sulle polpette, dopo i primi 15 minuti estraete la teglia e girate le polpette utilizzando due palette poi terminate la cottura in forno. Se preferite velocizzare potete friggerle in olio di arachidi e tamponarle bene con carta da cucina.

In una padella scaldate l’olio e rosolate a fiamma bassa la cipolla, aggiungete qualche cucchiaiata di acqua calda affinchè la cipolla non bruci e aggiungete sia i piselli che i carciofi ancora surgelati, mescolate per insaporire, salate e pepate poi aggiungete il brodo vegetale bollente, chiudete parzialmente la padella con il coperchio e lasciate cuocere fino a che le verdure risulteranno tenere.

Aggiungete infine le polpette lasciandole insaporire nel sughetto con le verdure e poi servite calde in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.