Pizzette alla scamorza e pomodoro

Come preparare delle gustose pizzette alla scamorza e pomodoro? Vi assicuro che è più facile di quello che sembra; su questo punto, tra l’altro, vorrei consigliarvi l’impasto per pizza infallibile che spesso utilizzo per gustare una ottima pizza o pizzette come in questa ricetta. Le pizzette sono un ottimo spezza fame, come merenda ad esempio oppure da servire in tavola con salumi, verdure e formaggi e, in questo caso, diventano uno sfizioso antipasto o cena informale accompagnate da tutto ciò che vi piace di più. Sono perfette anche da asporto nelle scampagnate o picnic, da portare al lavoro oppure come sostanziosa merenda per la scuola dei vostri bambini: in questo, il mio nipotino può sicuramente affermare quanto le apprezzi ( pure i suoi compagni, che fanno a gara con lo scambio merenda quando ha le pizzette con sé!). Il procedimento è semplicissimo, ottenuto l’impasto basterà seguire i tempi di farcitura e lievitazione e poi via alla cottura. Ogni variante per farcire le pizzette sarà sempre più che ottima. Vediamo come preparare le pizzette alla scamorza e pomodoro.

Pizzette alla scamorza e pomodoro

Pizzette alla scamorza e pomodoro

Per l’impasto delle pizzette

  • 400 g di farina 0
  • 200 g di farina di semola rimacinata
  • 340 g di acqua tiepida (aggiungete l’acqua poco alla volta in quanto le farine sono di diversa qualità e possono assorbire di più o di meno)
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini rasi di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cubetto di lievito di birra fresco

Per la farcia

  • 4 scamorze bianche piccole a pezzetti oppure 1/4 di scamorza bianca grande (150 g)
  • salsa di pomodoro corposa al basilico
  • origano q/b
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

Con la macchina del pane

Iniziate con 320 ml di acqua tiepida (20 ml teneteli da parte se serve aggiungerli come spiegato per l’assorbimento da parte delle farine) e scioglietevi il lievito spezzettato con lo zucchero.

Versatelo nel cestello insieme all’olio, aggiungetevi le farine mescolate con il sale.

Avviate il programma impasto + lievitazione della durata di 1 ora e mezza.

Impasto tradizionale a mano

In una ciotola capiente versate le farine mescolate fra di loro e il sale, al centro aggiungete l’olio e iniziate a versare l’acqua con già sciolto il lievito insieme allo zucchero.

Iniziate ad intridere le farine e poi ad impastare come fate di consueto, se fosse troppo asciutto aggiungete in maniera graduale l’acqua tenuta da parte.

Trasferite il composto sulla spianatoia infarinata e impastate fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico; infarinate leggermente una ciotola e poneteci l’impasto, sigillate con la pellicola o un telo inumidito e ponetelo all’interno del forno spento a lievitare, dovrà raddoppiare di volume.

Preparate gli ingredienti per la farcia: tagliate a fettine sottili la scamorza e mescolate la salsa di pomodoro con un filo di olio e origano a piacere.

Quando l’impasto avrà raggiunto la lievitazione desiderata trasferitelo sulla spianatoia e lavoratelo brevemente, tagliatelo a metà e stendete con il mattarello le due porzioni in due rettangoli piuttosto sottili, con un cucchiaio aggiungete la salsa di pomodoro avendo cura di lasciare un bordo almeno di 1 cm e mezzo tutt’intorno senza la farcia.

Distribuite la scamorza e poi se vi piace spargete ancora dell’origano. Arrotolate in un cilindro ben stretto entrambe le parti poi sigillatele con della pellicola e ponetele in freezer per 30 minuti.

Foderate due teglie con carta da forno; prelevate i due rotoli e con un coltello affilato tagliateli a fette di circa 2 m l’uno, che andrete ad adagiare, distese con la farcia in alto, sulle teglie tenendole le pizzette ben distanziate.

Pizzette alla scamorza e pomodoro

Lasciate lievitare ancora per 1 ora abbondante.

Accendete il forno in modalità statica a 220°, infornate una teglia alla volta per circa 20′ o fino a che le pizzette alla scamorza e pomodoro saranno dorate in superficie.

Buon appetito!

Altre ricette correlate: PANE PIZZA FOCACCE E LIEVITATI SALATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.