Crea sito

Pesto di stridoli o strigoli

Gustoso e saporito, il pesto di stridoli o strigoli è più che ottimo da utilizzare come condimento per la pasta e non solo. Dovete sapere che gli stridoli o strigoli sono un’erba spontanea tipica della Romagna, cresce da maggio a ottobre nei campi e viene coltivata anche in piccole serre per averla a disposizione tutto l’anno. Il nome bizzarro di questa erba deriva dal fatto che, strofinando alcune foglie insieme, producono un suono stridente. Un’erba ottima da aggiungere al tipico sugo romagnolo, adatto anche per condire le mitiche tagliatelle o gli strozzapreti, rinomate ricette presenti nei tanti menu delle trattorie tipiche locali. Il pesto è composto in prevalenza con gli stridoli o strigoli, poi gherigli di noci oppure potete aggiungere i pinoli, pecorino di fossa (altro prodotto tipico locale) e infine un buon olio extravergine d’oliva per rendere cremoso e vellutato il pesto stesso. Se trovate questa fantastica erbetta, beh… questo pesto di stridoli o strigoli dovete assolutamente provarlo e raccontarmi poi se vi è piaciuto: credetemi, con poco lavoro otterrete un risultato al di sopra di ogni aspettativa! Ma ora passiamo a vedere assieme gli ingredienti e il procedimento di questa prelibatezza.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2mazzetti di stridoli o strigoli
  • 50 gGherigli di noci
  • 80 gPecorino di fossa a pezzetti o parmigiano
  • 1Scalogno tagliato fine
  • 40 gOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale fino
  • 1 pizzicoPepe bianco

Strumenti

  • Robot da cucina Bimby TM31 o mixer
  • Centrifuga
  • Coltello
  • Bilancia
  • Tagliere
  • Ciotola

Preparazione

  1. pesto con gli stridoli o strigoli

    Eliminate dagli stridoli o strigoli la parte finale dura, tenendo solo le foglioline tenere. Lavateli in acqua corrente fredda poi centrifugateli fino ad avere l’erbetta asciutta.

  2. Ponete gli stridoli in un mixer o Bimby, aggiungete tutti gli ingredienti elencati poi frullate fino ad ottenere un pesto morbido.

    Travasatelo in un vasetto di vetro avendo cura, nell’eventualità ne utilizzerete solo una parte, di aggiungere in superficie un piccolo strato di olio. Si mantiene in frigo per parecchi giorni e si può anche congelare a porzioni.

Trucchi e consigli

E’ possibile anche congelare il pesto di stridoli o strigoli a porzioni, si mantiene per lungo tempo perfettamente. Lasciatelo scongelare in frigo prima dell’utilizzo.

Seguimi anche sui Social

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK basta cliccare “mi piace” o lasciarmi un like, ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: SALSE SUGHI E CONDIMENTI

Puoi iscriverti al mio GRUPPO DI CUCINA su FACEBOOK 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.