Crea sito

Pescegatto a brodetto

Pescegatto a brodetto; eh si, per chi come me ha il marito o un familiare appassionato di pesca d’acqua dolce, si ritroverà spesso con varietà di pesci da cucinare in vari modi possibili e gustosi. Giusto ieri è arrivato a casa un pescegatto da 1 kg e 200 g circa, un bell’esemplare dalle carni sode, gioia e divertimento del pescatore; sommo divertimento prima nel pescarlo poi a gustare il pescegatto a brodetto. Le carni di questo pesce sono saporite e molto simili a quelle dell’ anguilla; e cucinato in questo modo rende il meglio in quanto a gusto e sapore; in poche parole è davvero la morte sua, sopratutto accompagnato da crostini di pane aromatizzati e verdura mista fresca come contorno. Ora vediamo insieme il procedimento per preparare il pescegatto a brodetto.

Pescegatto a brodetto vert
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1,300 kg pescegatto (a pezzi)
  • 200 g polpa di pomodoro
  • 1 cipolla bianca o rossa
  • 3 spicchi aglio
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • 1 peperoncino
  • 4 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaio aceto di vino bianco
  • 100 ml brodo di pesce (oppure vegetale)
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Pulite il pesce:
    Con un paio di forbici robuste eliminate tutte le pinne, quelle più dure e pungenti ai lati della testa non serve tanto la testa sarà eliminata con un taglio netto da un coltello pesante, poi aprite bene la pancia ed eliminate le interiora infine lavate bene il pesce sotto acqua fredda corrente e lasciatelo in un colapasta a sgocciolare e  infine tagliatelo a tocchi più o meno uguali.

  2. Preparate il sugo:

    Su di un tagliere tritate insieme tutti gli odori in un pesto fine (oppure utilizzate un tritatutto); in una casseruola scaldate l’olio e rosolate a fiamma dolce il soffritto con il peperoncino tagliuzzato, aggiungete il pomodoro, poi l’aceto ed alzare la fiamma e lasciate sfumare, salate e pepate aggiungete il brodo bollente e con un coperchio semichiuso lasciate cuocere per 30′, deve restringere quanto basta.

  3. Quando il sugo si sarà addensato al punto giusto, aggiungete il pesce a tocchi e fate cuocere per almeno 20′, girandolo a metà cottura delicatamente con una paletta. Lasciate riposare il pesce nella casseruola coperta a fuoco spento e col coperchio.
    Servite in tavola il pescegatto a brodetto con crostini aromatizzati e verdura fresca come contorno.

  4. Pescegatto a brodetto orizz

Note

Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

Altre ricette correlate: SECONDI DI PESCE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

8 Risposte a “Pescegatto a brodetto”

  1. Sai che adoro il pesce ma il pescegatto non l’ho mai, mai assaggiato? Che curiosità mi hai messo 🙂 Complimenti, si avverte il profumino da qui!

    1. Grazie….meglio che non glielo dico Veeup sennò si monta la testa e povera me, quanto pesce da pulire e poi da cucinare! Buona domenica!

    1. E’ un pesce di acqua dolce, le carni molto saporite e simili a quelle dell’anguilla. Nei nostri fiumi in Romagna ce ne sono parecchi ma sopratutto è apprezzato e gustato in Lombardia e da noi in Romagna. Con il marito pescatoresai com’è Paola ..in tutte le salse ma è squisito davvero grazie e buona domenica!

  2. che buono il pescegatto!! mia nonna lo cucinava sempre, in un sacco di modi (i miei nonni amano andare a pescare 🙂 )! che darei per mangiarlo di nuovo! ottima ricetta, Silvana, veramente golosa! 🙂

    1. Eh Sabry come appunto dico nella presentazione mio marito è un’appassionato pescatore e nel tempo ho imparato a cucinarlo in tanti modi, comunque hai ragione è buonissimo…ciaoo e grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.