Crea sito

Pastasciutta al pesto e pomodoro ricetta

Se per un attimo penso ai piatti che ci rappresentano e ci distinguono nel mondo della grastronomia a me viene subito pensare alla pasta e alla pizza. Scartando per un momento la pizza resta la pasta e a tal proposito voglio presentarvi la pastaciutta al pesto e pomodoro che ho preparato a pranzo. Una pastasciutta che regge tranquillamente ogni confronto con altri piatti di pasta più elaborati in quanto a velocità nella preparazione ma soprattutto alla gustosità. Sia il pesto, nel mio caso di fagiolini e nocciole, che il sugo al pomodoro fresco e basilico, sono due condimenti regionali particolarmente saporiti e apprezzati che uniti in padella, rendono speciali semplici maccheroncini e ci ritroviamo servire nei piatti una pastasciutta strepitosa. Per completare il piatto però manca una manciata più che generosa di pecorino grattugiato e poi sicuramente basta chiacchierare… tutti a tavola e buon appetito con la pastasciutta al pesto e pomodoro.

Pastasciutta al pesto e pomodoro Blog Profumi Sapori & Fantasia

Pastasciutta al pesto e pomodoro

Ingredienti 

  • 450 g di maccheroncini o altra pasta corta a piacere
  • 4 cuchiai di pesto a piacere (nella mia ricetta: pesto di fagiolini e nocciole)
  • 4 pomodori maturi
  • 5 foglie di basilico
  • 1 cipolla piccola rossa
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale fine
  • zucchero un pizzicone
  • pecorino grattugiato al momento a piacere

Procedimento

In una padella capiente scaldate l’olio e poi stufate, a fiamma dolce, la cipolla sbucciata e affettata finementeaggiungendo 1 cucchiaio di acqua calda.

Lavate i pomodori e eliminate la buccia aiutandovi con un coltellino oppure un pelapatate, tagliateli a tocchetti eliminando i semi e acqua di vegetazion poi aggiungeteli in padella.

Mescolate per insaporire , salate e aggiungete un pizzico abbondante di zucchero per eliminare il sapore acido che spesso i pomodori lasciano al sugo.

Aggiungete infine il basilico lavato e al bollore lasciate cuocere per 15′.

Portate al bollore abbondante acqua, salatela e tuffateci i maccheroncini, lasciateli cuocere per il tempo indicato sulla confezione.

In un’altra padella capiente versate il pesto e diluitelo con qualche cucchiaiata di acqua di cottura, aggiungete il sugo di pomodoro in quantità a piacere e mescolate i condimenti.

A cottura scolate la pasta e versatela in padella, mescolatela quanto basta per insaporila e infine prima di servire a tavola spolverizzatela con il pecorino.

Buon appetito!

2 Risposte a “Pastasciutta al pesto e pomodoro ricetta”

  1. Buon giorno cara amica,
    ti ringrazio per le ultime preparazioni sempre appetitose e, molto evidentemente, buone . Col caldo ho ridotto drasticamente l’attività in cucina, ma stamattina ho preparato le melanzane ripiene per domani perché saremo ospiti di mia sorella in campagna. Sono ancora in forno. Le ho preparate prima, sia perché, come saprai, richiedono un bel po’ di tempo , sia perché, secondo me, vanno preparate in anticipo perché, come molte preparazioni, sono migliori il giorno dopo che lo stesso della cottura : (è, comunque, una convinzione mia personale). Ho fatto, nel prepararle, anche un po’ di riciclo perché, quando posso, evito al massimo di buttare roba.
    Le tue sono preparazioni sempre ben accette e ti ringrazio sempre per la gentilezza. Ti abbraccio (solo virtualmente anche per il caldo) e ti auguro buon ferragosto e buona fine settimana.

    1. I tuoi auguri carissimo teo sono sempre più che graditi. Sei bravo in cucina ma non strapazzarti troppo mi raccomando..buon ferragosto anche a tutti voi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.