Crea sito

Pasta frolla al caffè

Fra tutte le ricette di pasta frolla presenti sul blog la frolla aromatizzata al caffè mancava; perciò appena ho letto la ricetta su una vecchia rivista di cucina mi sono promessa di prepararla. Essendo io in prima persona una degustatrice di caffè, non potevo farmi scappare l’occasione di poter preparare dolci e crostate con la base di pasta frolla profumata al caffè, inoltre per facilitarvi la preparazione ho inserito il doppio procedimento: sia con il Bimby che tradizionale impastata a mano. L’accostamento alla crema pasticcera utilizzata con farcia, è invitante e golosa ed eccovi alcune idee che non ho resistito a provare: con la crema al cioccolato, alla vaniglia, o semplicemente la classica crema tradizionale a base di uova. La pasta frolla al caffè che vi propongo non è eccessivamente ricca di burro e tuorli d’uova, anzi ne contiene al minimo perciò non sarà troppo calorica anche se sarà farcita con quel che più vi piace.

Pasta frolla al caffè
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina 00
  • 120 gzucchero semolato
  • 100 gburro freddo a dadini
  • 1 tazza da caffècaffè espresso
  • 1 cucchiaiocaffè solubile
  • 1uovo medio
  • 2 cucchiainilievito per dolci vanigliato

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Ciotola
  • Robot da cucina Bimby TM31
  • Cucchiaio
  • Moka
  • Tazzina da caffè
  • Spatola

Preparazione

  1. pasta frolla al caffe

    Preparate il caffè utilizzando la moka oppure con la macchina per caffè espresso.

    Aggiungete al caffè ancora caldo il caffè solubile e mescolatelo con cura lasciando poi raffreddare.

  2. Pasta frolla al caffè

    Procedimento con il Bimby

    Versate nel boccale la farina, lo zucchero e il lievito frullate per 10 sec. veloc. 4 aprite il coperchio e aggiungete il burro a dadini freddo, frullate 20 sec. veloc 4 in questo modo si otterrà un composto granuloso chiamato sablè o sabbiato.

    A questo punto aggiungete l’uovo intero e il caffè freddo, impostate e avviate 1 minuto veloc. spiga.

    Prelevate il composto dal boccale aiutandovi con una spatola di silicone e formate il classico panetto poi avvolgetelo in un foglio di pellicola e lasciatelo rassodare e riposare in frigo per almeno 1 ora (meglio sarebbe preparare la pasta frolla al caffè il giorno prima).

  3. Procedimento tradizionale a mano

    Setacciate in una ciotola la farina e il lievito poi aggiungete anche lo zucchero. Unite i dadini di burro e iniziate a sfregare insieme gli ingredienti fino ad amalgamare perfettamente il burro alla farina e lo zucchero.

    A questo punto unite l’uovo, il caffè freddo e poi amalgamate il tutto con cura fino ad ottenere un morbido panetto.

    Avvolgetelo in un foglio di pellicola e lasciatelo rassodare e riposare in frigo per almeno 1 ora (meglio sarebbe preparare la pasta frolla al caffè il giorno prima).

    Se risultassse un composto un pochino morbido non aggiungete altra farina ma lasciate risposare la frolla in frigo ancora per qualche ora e poi stendetela fra due fogli di carta da forno leggermente infarinati.

Trucchi e consigli

La pasta frolla al caffè si può anche congelare e si mantiene perfettamente fino a 3 mesi. L’ideale è stenderla con il mattarello e lasciarla fra due fogli di carta da cucina così una volta scongelata in frigo è pronta da aggiungere direttamente nello stampo scelto e farcire a piacere.

Seguimi anche sui Social

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: IMPASTI DI BASE PER DOLCI

Seguimi anche su PINTEREST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.