Crea sito

Pasta fresca verde agli spinaci cotti

La pasta fresca verde agli spinaci cotti è un’ottima variante della pasta fresca all’uovo classica, quella gialla per intenderci ed è adattissima per preparare lasagne alla bolognese, tagliatelle, ravioli e tagliolini… insomma, qualsiasi formato è quello giusto. Inserisco il doppio procedimento con il Bimby e con metodo tradizionale, a voi la scelta in base a ciò che avete a disposizione o al modo con cui avete maggiore dimestichezza. Sappiate comunque che il risultato è infallibile, otterrete una pasta fresca bellissima da vedere grazie al suo colore verde ma soprattutto buonissima e delicata nel sapore che potrete congelare a panetti. In alternativa vi propongo anche la pasta fresca con spinaci a crudo e la pasta fresca con bietole nell’impasto.

pasta fresca verde agli spinaci cotti
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni1 kg di pasta verde fresca
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina 0
  • 250 gfarina 00
  • 100 gsemola rimacinata di grano duro
  • 4uova medie
  • 200 gspinaci già cotti e strizzati
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Casseruola
  • Forchettone di legno
  • Colino / Scolapasta
  • Sfogliatrice manuale o elettrica
  • Robot da cucina Bimby TM31
  • Bilancia pesa alimenti
  • Ciotola

Preparazione

  1. Pasta fresca verde agli spinaci cotti

    Dopo avere eliminato dagli spinaci i gambi, sciacquateli bene alcune volte in acqua fresca poi lessateli in una padella per qualche minuto solo con l’acqua rimasta sulle foglie mescolandoli spesso con un forchettone di legno aggiungendo un pizzico di sale fino.

    Scolateli e lasciateli raffreddare in un colapasta.

  2. Dopo avere eliminato dagli spinaci i gambi, sciacquateli bene alcune volte in acqua fresca poi lessateli in una padella solo con l'acqua rimasta sulle foglie mescolandoli spesso con un forchettone di legno aggiungendo un pizzico di sale fino. Scolateli e lasciateli raffreddare in un colapasta.

    Strizzate gli spinaci con le mani eliminando più acqua possibile oppure utilizzando una tela a trama tipo garza. Ottenuti gli spinaci ben asciutti tagliateli fini a coltello.

  3. pasta fresca verde

    Impasto con il Bimby

    Nel boccale del Bimby versate le farine per mescolarle, chiudete il coperchio e frullate per 8 secondi a velocità 5.

    Aprite il coperchio del robot e aggiungete gli spinaci tritati fini, le uova e l’olio.

    Avviate il Bimby in modalità spiga per 2 minuti.

    Rovesciate l’impasto sulla spianatoia infarinata e impastate ancora creando due panetti da oltre 500 g ciascuno.

  4. Impasto tradizionale a mano

    Sulla spianatoia o in una ciotola capiente setacciate le farine poi create un incavo al centro. Aggiungete gli spinaci, le uova e l’olio.

    Con una forchetta iniziate a sbattere le uova raccogliendo la farina circostante e gli spinaci. Ottenuto un impasto grezzo trasferitelo sulla spianatoia infarinata e lavoratelo a piene mani fino ad avere un panetto elastico.

  5. Pasta verde agli spinaci cotti

    A questo punto dopo il consueto riposo in un sacchetto ben chiuso, l’impasto è pronto a essere tirato con il mattarello in sfoglia sottile q/b oppure utilizzando la sfogliatrice.

    Se invece la pasta fresca verde agli spinaci cotti non vi serve nell’immediato tagliate il panetto in quattro porzioni da 250 g ciascuna circa e congelatele ben avvolte in carta forno poi protette in sacchetti da freezer. Al bisogno basterà scongelare la pasta che serve in frigo e procedere all’utilizzo desiderato.

Trucchi e consigli

Potete anche dimezzare le dosi degli ingredienti per ottenere una quantità inferiore di pasta fresca verde agli spinaci cotti. Per velocizzare la preparazione potrete anche preparare la pasta verde agli spinaci crudi oppure la pasta fresca con bietole nell’impasto.

Seguimi anche sui Social

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Seguimi anche su PINTEREST

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.