Pasta fresca rossa con barbabietola

Dopo tanto tempo finalmente sono riuscita a fare la pasta fresca rossa e con piacere ve la presento e propongo garantendone la bontà. Per chi teme di sentire sapore ma anche odore di barbabietola vi assicuro che la pasta profuma solo di pasta fresca all’uovo, è quindi totalmente neutra. La barbabietola rossa potete acquistarla già pronta all’uso in formato sottovuoto già cotta a vapore e che si trova nel banco frigo di tutti i supermercati, dunque è anche praticissima nel suo utilizzo. Il procedimento per la pasta fresca rossa è facile e per niente impegnativo; il passo passo dettagliato che andrò a inserire anche con foto vi guiderà nell’esecuzione rendendola ancora più facile e intuitiva. Stupite i vostri familiari e amici portando a tavola per esempio delle gustose tagliatelle di pasta fresca rossa… sarà una festa.

Pasta fresca rossa
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 + riposo 30 minuti
  • Porzioni:6-8
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 550 g Farina 00 (+ per la spianatoia)
  • 150 g barbabietola rossa (frullata)
  • 3 Uova
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 2 pizzichi sale fine

Preparazione

  1. Pasta fresca rossa

    Togliete la barbabietola dall’incarto poi con un coltellino eliminate la parte più esterna; pesate la quantità richiesta dalla ricetta e lasciatela su carta assorbente q/b.

    Tagliate la polpa della barbabietola a tocchetti e frullatela in più riprese fino ad averla fine e cremosa.

  2. pasta fresca rossa

    Nel boccale del Bimby se lo utilizzate oppure nel bicchiere di un mixer versate la farina, le uova e il tuorlo, il sale, la barbabietola e l’olio.

    Frullate e nel frattempo impastate fino ad ottenere un composto morbido ma lavorabile.

  3. pasta fresca rossa

    Trasferite l’impasto ottenuto sulla spianatoia infarinata e formate il classico panetto; avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare la pasta fresca rossa almeno per 30 minuti.

    A fine tempo procedete a stendere la pasta o con il mattarello oppure come ho fatto io per velocizzare utilizzando la sfogliatrice o nonna papera, un notevole aiuto in cucina per chi ha poco tempo o non è esperto ad utilizzare il mattarello.

    Per ottenere delle tagliatelle lasciate asciugare la pasta tirata non troppo sottile e su teli da cucina per poi essere tagliata a coltello, nelle dimensioni volute. Se invece volete utilizzare lo strumento della macchinetta per tagliare tagliatelle o tagliolini non fatela asciugare ma tagliatela subito formando poi i classici nidi e ben cosparsi di farina.

    Per altra pasta fresca come ravioli, farfalle o tortelli lavoratela da subito tirandola in uno spessore leggermente più sottile.

    Buon appetito con la pasta fresca rossa in qualunque formato abbiate deciso di gustarla.

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: PASTA FRESCA FATTA IN CASA

Seguimi su GOOGLE + e su PINTEREST

Precedente Tortine di frolla con Nutella Successivo Zucchine con cipolla e parmigiano al forno

Lascia un commento