Crea sito

Pasta fresca al limone doppia ricetta base

La pasta fresca al limone doppia ricetta base è facile da preparare e ve la propongo in due versioni e precisamente con solo la scorza dell’agrume e le uova oppure, nella seconda versione, utilizzando solo semola di grano duro e succo di limone eliminando le uova. Io le ho sperimentate entrambe e vi assicuro che è una pasta eccellente e in modo particolare da condire con il sugo di pesce per esempio, oppure con cozze e vongole, al tonno o filetti di sgombro profumati alle erbe aromatiche e tanto altro ancora vi suggerisce la fantasia. Vediamo insieme i due procedimenti e gli ingredienti necessari per realizzare la pasta fresca al limone doppia ricetta base.

Pasta fresca al limone doppia ricetta base
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Porzioni:6 porzioni
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

Pasta fresca al limone con uova e scorza grattugiata

  • 200 g Semola di grano duro rimacinata
  • 200 g Farina 00
  • 2 uova medie
  • 2 limoni-scorza grattugiata
  • 2 pizzichi Sale fino

Pasta fresca al limone con succo e senza uova

  • 400 g Semola di grano duro rimacinata
  • 150 g succo di limone filtrato
  • q.b. Acqua
  • 2 pizzichi Sale fino

Preparazione

  1. Pasta fresca al limone

    1° procedimento con le uova e scorza:

    Mescolate le farine sulla spianatoia, spizzicate il sale con la farina e formate al centro un incavo.

    Aggiungete le uova con la scorza del limone e il sale poi iniziate ad amalgamare la farina in maniera graduale utilizzando una forchetta, fino ad avere una sorta di impasto grezzo. Lavorate sulla spianatoia la pasta fino ad ottenere un panetto elastico e omogeneo, aggiungendo se serve durante la lavorazione altra farina.

    Ponete la pasta al limone ottenuta in un foglio di pellicola per alimenti e lasciatela riposare per almeno mezz’ora prima di procedere a stendere la pasta o con il mattarello oppure con la macchina sfogliatrice.

    2° procedimento con il succo di limone e acqua senza uova

    Sulla spianatoia fate la classica fontana con la farina di semola e il sale, al centro ricavate un incavo e iniziate ad aggiungere il succo di limone mescolandolo alla farina e così piano piano (aggiungendo anche l’acqua per quanta ne serve anche in base alla qualità della farina) procedete fino ad ottenere un impasto dalla giusta consistenza lavorandolo fino ad ottenere un panetto di pasta elastico e ben amalgamato.

    Lasciate riposare la pasta sotto ad una ciotola oppure avvolto con della pellicola a temperatura ambiente per almeno mezz’ora poi potrete procedere a stendere la pasta fresca al limone utilizzando il mattarello oppure la macchina sfogliatrice.

     

  2. Pasta fresca al limone doppia ricetta base

Note

Per impastare potrete utilizzare anche il BImby ponendo tutti gli ingredienti nel boccale e azionare il robot per 2 minuti velocità spiga. Durante la lavorazione potrete aggiungere altra farina se l’impasto risultasse troppo morbido o al contrario un pochino di acqua alla volta se fosse troppo consistente.

Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

2 Risposte a “Pasta fresca al limone doppia ricetta base”

  1. Buongiorno cara amica,
    perdonami se non mi faccio sentire, o meglio, leggere, da un bel po’ , ma tra il caldo – che quest’anno è stato “feroce” – e le conseguenti “stracciature” , cioè “riduzione a stracci” , non ho avuto la forza di connettere decentemente. Ora poi, con l’umidità quasi “a secchiate” … ma cerchiamo di reagire come sempre con l’aiuto del PADRE.
    Grazie sempre per tutte le preparazioni che, gentilmente, mi “partecipi” e grazie per questa pasta al limone che mi intriga moltissimo. lo so che mi ripeto, ma non posso fare a meno di dirti ancora che sei unica e la mia “GRANDE CHEFFA” preferita.
    Auguro buona domenica e buona settimana a te e i tuoi tutti.
    Un abbraccio fraterno. teo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.